Ternana-Avellino, la salvezza passa per l’Umbria

L'imperativo per i lupi è tornare alla vittoria che manca ormai da un mese

Inutile ribadire l’importanza del match del Liberati tra Ternana ed Avellino di domenica pomeriggio alle ore 15. Il pubblico biancoverde seguirà in massa in Umbria i ragazzi di Novellino che dovranno necessariamente fare risultato visto la spada di Damocle di questa eventuale (anche se sempre meno probabile) penalizzazione.

L’avversaria per l’Avellino sarà il fanalino di coda del campionato, la Ternana che ha conquistato 26 punti, nessun exploit in trasferta e penultimo peggiore attacco nonché ultima difesa. Sulla carta molti potrebbero dire “non c’è partita” ma sono due i motivi per il quale invece la sfida sarà difficile, ma da portare in qualche modo a casa.

Innanzitutto Liverani, il nuovo tecnico che ha esordito con una vittoria prima di perdere a Cesena ha affermato che la gara è da ultima spiaggia e sarà da giocare come una finale, cosa che farà capire che le distrazioni non saranno concesse.

Secondariamente il problema delle fere è mentale: infatti una squadra che annovera Ledesma, Diakite, Meccariello, il bravissimo portiere Di Gennaro, ma sopratutto il duo Falletti Avenatti tecnicamente non è la squadra più scarsa del torneo come in realtà però direbbe la classifica.

La verità è che l’Avellino dovrà prestare molta attenzione e poi fare gol, cosa che farebbe andare in paura le fere, che hanno una tenuta psicologica fragile. Gli uomini di Liverani come già anticipato punteranno tutto su Falletti e Avenatti. Il furetto nel mirino dell’Avellino è capace di cambiare la partita da solo ecco perchè sarebbe utile inserire D’Angelo sulle sue traccie, mentre il gigante Filippone (chiamato così dal pubblico umbro) è fortissimo nel gioco aereo.

L’Avellino farà debuttare forzatamente Lezzerini tra i pali, a centrocampo dovrebbe agire Omeonga visto l’assenza di Moretti, ma non è escluso l’inserimento di Gavazzi a partita in corso.

Tutto confermato davanti con Daniele Verde che vuole cancellare a suon di gol la prestazione cattiva contro il Novara, più Castaldo e Ardemagni di punta. Bidaoui e Camara sono le due carte da partita in corso senza dimenticare che anche Eusepi scalpita e vuole tornare a fare gol.

Una partita in cui il lupo sarà seguito dai tanti suoi tifosi pronti a invadere il Liberati, per una gara che può essere decisiva per la corsa verso la permanenza in serie B. La salvezza passa dalla Ternana. Tutti insieme appassionatamente per l’Avellino. Vincere si può e mai come in questo momento è necessario.