Ternana-Avellino, Biancolino: “Gli altri ci temono”

In vista di Ternana-Avellino, partita in programma sabato, è intervenuto questa mattina in conferenza stampa Raffaele Biancolino. Ecco le parole del “Pitone”, che è ritornato a parlare del pareggio casalingo contro il Latina: “Contro il Latina abbiamo avuto difficoltà. Una delle squadre più in forma del campionato, una squadra importante che può vincere il torneo. E’ un pari che ci fa andare avanti e che non ci ha penalizzato in classifica“. Il suo ingresso in campo ha cambiato la partita, e il numero 9 biancoverde è stato decisivo nell’azione del gol di Ciano: “Ho sempre creduto di poter giocare e per questo motivo sto lavorando al meglio delle mie possibilità. L’importante è la testa, la fiducia che ti fanno sentire i compagni, l’allenatore e la società. Questa è la forza in più che ho”.

Nonostante le tante voci di mercato che lo hanno visto protagonista in questa sessione invernale, il bomber napoletano è rimasto in Irpinia, diventata ormai la sua terra : “Ho sempre detto che Avellino è casa mia, ed è difficile ad andare via. Dopo l’ok della società e dell’allenatore ho deciso di rimanere qui. Il mio obiettivo è dimostrare chi sono e non chi dicono che io sia. Avellino è una città che mette pressione, una piazza che vuole vincere. Noi sappiamo che dobbiamo stare tranquilli e lavorare, i risultati arriveranno. Conoscendo i tifosi dell’Avellino mi aspetto sempre qualcosa in più, nel momento che serve si faranno trovare pronti“.

Biancolino ha poi espresso il suo parere sulla prossima sfida contro la Ternana: “Affronteremo un’ottima squadra, anch’essa costruita per stare nelle zone alte della classifica nonostante non sia stata fortunata in questo girone di andata. Dobbiamo partire dal presupposto che tutti ci temono, noi siamo al terzo posto. Il girone di ritorno sarà tutto un altro campionato. Tuttavia ripeto, dobbiamo pensare prima alla salvezza, cercare di fare più punti possibili. Io in campo? Me la gioco con tutti, ma pensiamo al bene della squadra“.