Tesser via dall’Avellino: “Qualcun altro ha fallito”

“Qualcun altro ha fallito“. Parole non banali quelle di Tesser alla vigilia di Avellino-Cesena, ultima gara di campionato in programma domani sera allo stadio “Partenio-Lombardi”, alle ore 20.45. Il tecnico veneto ha annunciato in pratica il suo addio all’Avellino, dopo una stagione travagliata. Ecco le sue parole nella conferenza stampa di vigilia.

Sono contento di aver lavorato per l’Avellino, la ritengo una esperienza positiva, poiché mi era stata chiesta una salvezza tranquilla ed eravamo perfettamente in linea con l’obiettivo“, afferma. Quindi aggiunge: “Quando sono tornato ho trovato la squadra reduce da un momento negativo mai avuto con me, ed eravamo vicini alla zona play-out. Il presidente mi ha chiesto la salvezza, l’abbiamo ottenuta dopo sole tre giornate”. Quindi la stoccata: “Si poteva fare di più? Qualcuno ci ha provato ma ha fallito”.

Gli viene chiesto cosa cambierebbe della stagione: “Difficile dirlo dopo, in ogni stagione si può sempre trovare qualcosa da cambiare. Comunque mi sono trovato bene in città e con i tifosi“. Anche sulla campagna acquisti estiva, Tesser non le manda a dire: “Non sono arrivati giocatori di nome, ma tanti giovani come Insigne, Giron, Petricciuolo, Soumaré. Tavano? Da solo nessuno fa la differenza”.

Secondo Tesser, “il momento decisivo è stato la sconfitta con il Cagliari, perché meritavamo almeno il pareggio. Poi abbiamo avuto la peggiore difesa del campionato, e in alcune gare dove meritavamo di vincere non lo abbiamo fatto”. Sulla gara di domani: “Mi aspetto una prestazione dignitosa”.

Leggi anche: Avellino-Cesena, arbitro La Penna di Roma 1

Leggi anche: Avellino-Cesena, Tesser fa Debuttare il Giovane Ventola?