Tifosi Avellino, Taccone: “Sono rassegnato”

Intervistato ai microfoni di Sportchannel, il presidente dell’Avellino Calcio, Walter Taccone ha parlato della mancata affluenza di pubblico nella scorsa sfida casalinga contro il Latina: “Sabato e domenica mi sono fatto un po’ di conti, non economici. Il problema è che ho visto che nelle partite precedenti abbiamo fatto anche 4000 paganti, anche quando le cose non andavano bene. I 1000 paganti di sabato, tra cui 300 del Latina, non li capisco proprio. Se questi fossero arrivati quando le cose non andavano bene ok, se fossero accompagnati da una contestazione ok, ma così… Non abbiamo più i tifosi di una volta. E questo mi dispiace. Questa squadra, questa piazza, questa società meriterebbero altri palcoscenici. Ma non voglio più fare appelli, teniamoci stretti quelli di sempre, gli abbonati ed i 700 paganti, e andiamo avanti”.

Crisi economica?: “Ma per piacere, non parlatemi di crisi, quando se ci si fa un giro il sabato sera per Avellino troviamo tutti i ristoranti ed i locali pieni. Lo stadio, però, è vuoto”.

Taccone si è soffermato anche sul momento della squadra: “Sono felice di come i ragazzi hanno giocato. Il gruppo è vincente, quando si parla di qualità io parlo di qualità morali ed essere uomini, questi ragazzi stanno dimostrando attaccamento alla maglia. In questo famoso mercato di riparazione, che io chiamo di potenziamento, sono arrivati giocatori che non hanno nulla da invidiare a quelli che ha preso ad esempio il Latina. Avete visto cosa hanno dato gli acquisti nerazzurri nella partita del Partenio…”.

Leggi anche –> L’Italia e la Serie A scoprono Zappacosta, ma ad Avellino già si sapeva…

Leggi anche –> Avellino, contro il Latina la vittoria è firmata Massimo Rastelli