Tifosi Salernitana: Raid Notturni ad Avellino non riusciti

La notte della vigilia del derby è stata vissuta soltanto con un pensiero da una parte e dall’altra. Avellino e Salernitana si affronteranno oggi ma per tutta la settimana le tifoserie delle due squadre si sono affrontate a colpi di striscioni appesi in città e “invasioni” nelle zone rivali. Dallo striscione affisso dai tifosi dell’Avellino di Mercogliano in pieno centro a Salerno, fino a quanto accaduto ieri notte. La vendetta dei granata doveva arrivare, e qualche tentativo c’è stato.

La notte antecedente il derby è iniziata a Viale Italia, dove i tifosi biancoverdi hanno dato spettacolo intonando cori contro Salerno. Nelle ore seguenti alcuni tifosi salernitani si sono resi protagonisti di incursioni nel territorio irpino. Un episodio singolare è accaduto a Torrette di Mercogliano, all’uscita della ss7bis che collega Atripalda con il Comune confinante col capoluogo. Intorno alle 3.00 alcune auto granata sono giunte sul posto e hanno marchiato con una bomboletta spray il muro della strada. QUest’ultimo recitava scritta “Salerno regna” e un’altra offensiva verso la città di Avellino.

I tifosi avellinesi, come avevano già annunciato, hanno “difeso il territorio” e la scritta è stata rimossa dopo pochi minuti. Vano il tentativo di un’altro raid granata effettuato a Serino, dove c’è stato anche il rischio di contatto tra due gruppi di tifosi. I sostenitori salernitana sono stati messi in fuga da tifosi avellinesi rimasti svegli tutta la notte per effettuare delle vere e proprie ronde notturne.

LE FOTO, PRIMA E DOPO LA CANCELLAZIONE

Scritta sui muri avellino scritta sui muri avellinesi

TUTTO SU AVELLINO-SALERNITANA