Trapani-Avellino 4-1, le pagelle dei lupi

Debacle natalizia per i lupi di Massimo Rastelli. Trapani-Avellino termina con il punteggio di 4-1 in favore dei siciliani. Il gol di Luigi Castaldo dopo pochi minuti di gioco aveva illuso i tifosi biancoverdi giunti ad Erice. Il Trapani nel primo tempo ha pareggiato i conto con l’ex Giovanni Abate, che diventerà il protagonista assoluto della partita. Difesa da rivedere dei lupi, che prendono quattro gol evitabili. Nella ripresa, Rastelli cambia modulo e passa al 4-3-1-2, ma il cambio tattico non dà i frutti sperati, anzi, l’Avellino va completamente in palla. Prima un gran gol di Nadarevic, poi altre due realizzazioni di Abate, che porta il pallone a casa, stendono i biancoverdi.

Ecco le pagelle dei biancoverdi:

FRATTALI 5,5: Incolpevole sui gol del Trapani, ma quando subisci quattro gol non puoi arrivare alla sufficienza. Una sola parata decisiva nel primo tempo in tuffo;

CHIOSA 5: Troppe occasioni concesse dal suo lato nella ripresa, Falco fa quello che vuole sulla fascia di sua competenza;

FABBRO 4,5: Difesa completamente assente al Provinciale, Fabbro, come il resto dei giocatori biancoverdi, non vede un pallone;

VERGARA 4,5: Distratto, Abate segna tre gol ma è sempre da solo in area di rigore. Qualche indecisione anche in disimpegno;

PISACANE 5,5: Impiegato prima da esterno destro nel 3-5-2 e poi da terzino destro, chiude bene gli spazi e lotta su ogni pallone, ma anche dalla sua parte il Trapani attacca con continuità;

ARINI 5,5: Nella ripresa il centrocampo dell’Avellino è inesistente, anche Arini ci mette il suo perdendo di vista il pallino del gioco. Viene lasciato sul posto da Nadarevic in occasione del secondo gol.

SCHIAVON 5: Nell’occasione del terzo gol del Trapani lascia troppo spazio per il cross a Falco, che lo supera senza troppi patemi entrando in area di rigore e servendo l’assist ad Abate;

D’ANGELO 6: Buon primo tempo per il capitano biancoverde che rincorre e morde le caviglie degli avversari come lui sa fare, nella ripresa cala e Rastelli decide di inserire Kone;

ZITO 5: Suo l’assist per Castaldo nell’occasione del primo gol, ma si addormenta sul pareggio del Trapani, arrivando in ritardo e permettendo a Lo Bue di metterla in mezzo per Abate;

CASTALDO 6: Sblocca la partita dopo pochissimi minuti e trova l’undicesimo gol in campionato. Pericolosissimo anche nella ripresa, soltanto un miracolo di Gomis con i piedi gli nega la gioia della doppietta;

ARRIGHINI 5: Era riuscito a segnare ma in posizione di fuorigioco, per il resto avulso dal gioco, si fa vedere poco e non riesce ad incidere come dovrebbe;

SOUMARE (dal 45′) 5,5: Doveva cambiare la partita con il suo ingresso nella ripresa, ma non si rende quasi mai pericoloso, nonostante si muova bene tra le linee e cerchi con insistenza i compagni;

KONE (dal 66′) 5,5: Rastelli lo butta nella mischia per ridare ordine al centrocampo dell’Avellino, completamente in bambola nel secondo tempo, ma neanche lui riesce a cambiare l’andamento del match;

COMI (dal 66′) 5: Non tocca mai il pallone, se fosse rimasto in panchina nessuno si sarebbe accorto di nulla;

TUTTO SU TRAPANI-AVELLINO

Leggi anche –> Trapani-Avellino, Risultato Finale e Tabellino