Trapani-Avellino: precedenti, statistiche e curiosità della sfida

Lunga la storia delle sfide tra Trapani e Avellino. In terra siciliana, i biancoverdi su diciannove partite disputate hanno vinto una sola volta, pareggiando in cinque occasioni e soccombendo tredici volte contro la squadra di casa. Nei 19 precedenti, il Trapani ha messo a segno 30 reti contro le 11 segnature dell’Avellino.

Questo il quadro completo delle partite disputate dall’Avellino sul campo del Trapani:

CAMPIONATO ANNO RISULTATO MARCATORI
C 1948-49 Trapani-Avellino 2-3 Olivato, Russian, Morgia (r) (Av), Li Causi aut.Tp., Gennari (Av)
D 1954-55 1-0 Fontana
D 1955-56 2-1 Duratti 2, Forte (Av)
D 1956-57 2-0 Bodini, Culot
D 1957-58 1-0 Cavallini
C 1959-60 1-1 Zucchinali, Fida (Av)
C 1960-61 2-0 Tommasoni, Merendino
C 1962-63 2-1 Mazzei, Marcelli, Da Dalto (r) (Av)
C 1964-65 2-0 Marini, Merendino
C 1965-66 3-1 Cavallini, Merendino, Ghirardello (r) (Av), Cazzola
C 1966-67 0-0
C 1967-68 2-0 Toniet, Giugno
C 1968-69 1-0 Solfanelli
C 1969-70 2-0 Davi 2
C 1972-73 0-0
C1 1994-95 2-2 Marasco (A), Fresta (Av), Barraco (r), Galli
C1 1996-97 1-0 Signorelli
D 2009-10 4-2 Lupo (3), Dai, Filippi (Tp aut.), Tarquini (Av)
II Div. Pro 2010-11 0-0

L’unica vittoria dei Lupi coincide con la prima sfida tra le due squadre avvenuta nel campionato di serie C 1948-49: gli irpini si imposero per 3 a 2, con reti di Olivato e Russian per il Trapani, Morgia (su rigore), Li Causi (autorete) e Gennari per l’Avellino. I due marcatori irpini furono poi tra i principali protagonisti della promozione del Cagliari in serie B, nel campionato 1951-52.

Nel campionato di serie C 1959-60 la partita terminò con il punteggio di 1 a 1, con reti di Zucchinali per il Trapani e Fida per l’Avellino. In quel campionato i Lupi chiusero al 13° posto, con 29 punti, mentre il Trapani conquistò la terza posizione con 42 punti. Sempre i siciliani segnarono 53 reti, miglior attacco del campionato, grazie soprattutto alle 17 reti di Silvano Magheri, l’attaccante in seguito ha vinto tre volte la classifica marcatori con la maglia della Biellese, inoltre è il quinto miglior cannoniere di sempre della serie C.

Angelo Giugno

L’anno successivo, nel campionato di serie C 1960-61, il Trapani batte l’Avellino per 2 reti a 0, con gol di Tommasoni e Merendino. Alla fine del campionato, il Trapani è secondo con 46 punti, a una sola lunghezza dalla capolista Cosenza. L’Avellino chiude all’ultimo posto con 20 punti.

Nel campionato di serie C 1964-65 ennesimo 2 a 0 per il Trapani: i gol di Marini e Merendino decidono l’incontro. Merendino castiga per la terza volta in carriera l’Avellino: l’attaccante siciliano ha giocato con il Trapani dal 1957-58 al 1965-66, con 40 reti segnate è il quarto miglior cannoniere di sempre della squadra siciliana.

Spulciando gli annali, bisogna segnalare due grandi ex del passato: Guerino Pellizzari e Angelo Giugno.

Pellizzari, attaccante, ha giocato con il Trapani dal campionato 1963-64 al 1968-69, totalizzando 81 presenze e con 9 reti segnate, poi ha militato nell’Avellino dal 1969-70 al 1971-72, con 77 presenze e 8 reti.

Giugno, mezzala, ha giocato con il Trapani dal 1964-65 al 1968-69, con 71 presenze e 25 reti, in seguito ha militato anche nella squadra biancoverde dal 1970-71 al 1971-72, con 40 presenze e 7 reti.