Trapani-Avellino, Tesser: “Basta avere paura, Castaldo titolare”

In vista del match contro il Trapani di sabato prossimo, il tecnico dei lupi Attilio Tesser è intervenuto in conferenza stampa, con un giorno d’anticipo rispetto alla tradizione perché l’Avellino si recherà in Sicilia già da domani mattina, effettuando allenamento di rifinitura in vista della partita a Erice. Queste le parole dell’allenatore biancoverde: “La partita contro il Perugia può lasciare i segni. Abbiamo discusso molto tra di noi, ho parlato coi ragazzi. Il problema è stata la paura, la tensione. Spero che questi elementi spariscano. Facciamo il lavoro più bello del mondo, per giocare a calcio serve personalità e grinta. È questo che mi aspetto sabato a Trapani”.

Capitolo infortunati: “Partiamo in 21. Non ho mai parlato né di emergenze, né di difficoltà. Chi gioca sono calciatori dell’Avellino. Quando ci sono mancanze bisogna dare qualcosa in più per il compagno. Rea ha recuperato, ha fatto tutto l’allenamento con noi. È disponibile, anche se non avrà la migliore condizione atletica e fisica. Da verificare Mokulu, che esamineremo domani. È convocato e poi vediamo se sarà a disposizione”.

Parlando dell’avversario: “Giocano con tre giocatori mobili davanti senza dare punti di riferimento. Vengono da risultati positivi contro Ascoli e Modena. Potrebbero riproporre questo sistema di gioco, anche se il loro è sempre stato il 4-3-1-2. L’abbiamo preparata sotto tutti e due gli aspetti tattici”.

Su Castaldo: “Partirà dall’inizio. Bentornato Gigi. Non voglio caricarlo di responsabilità, finché sarà utile alla squadra sarà in campo”.

TUTTO SU TRAPANI-AVELLINO

Leggi anche: