Trapani-Avellino, torna Castaldo: titolare con Trotta?

Una città intera lo ha invocato. Tutta la tifoseria, scottata da un inizio di campionato decisamente sotto le aspettative, lo ha aspettato come il salvatore della Patria. Ora il suo momento è arrivato. Sabato 5 dicembre sarà il giorno del ritorno in campo di Gigi Castaldo che, nella partita contro il Trapani al Provinciale, potrà finalmente rimettere addosso la sua maglia numero 10 e la sua fascia da capitano.

Dalla panchina o da titolare accanto a Trotta, super Gigi tornerà finalmente a far sentire la sua presenza in campo, che – si spera – potrebbe dare una mano ai compagni, frustrati e intristiti dai risultati negativi di questo periodo. Ad Attilio Tesser, quanto mai in discussione dopo la scoppola in casa con il Perugia, l’arduo compito di scegliere se far partire Castaldo nell’11 titolare nonostante la lunga inattività.

Ciò che più conta, però, è che le squalifica di quattro mesi, arrivata per i pagamenti in nero ricevuti ai tempi della Nocerina, sia finita. Per riavere il suo bomber, l’Avellino aveva tentato ogni strada, compreso un ricorso alla Fgic, poi bocciato. Ma ora, tra l’Avellino e il suo leader non c’è più nessun ostacolo.

E non è affatto improbabile che Gigi torni a prendere l’Avellino per mano dal primo minuto nella gara di Trapani. Da una presunta abbondanza in attacco, infatti, Tesser è già tornato ad avere gli uomini contati. Mokulu, in grande spolvero nell’ultimo periodo, si è fatto male contro il Perugia e probabilmente non ci sarà. Tavano è tornato a riassaporare il campo proprio contro gli umbri, ma è apparso abbastanza lontano dalla forma migliore. Napol e Tutino sono sempre più oggetti misteriosi. E allora ecco che potrebbe tornare a formarsi la coppia Castaldo-Trotta, quella che fece sognare i tifosi da gennaio dello scorso anno in poi.

Gigi è tornato. Sperando che porti con sé il vecchio Lupo.

Leggi anche: