Trattativa Avellino, D’Agostino: “Taccone e Gubitosa devono chiarirsi”

L'imprenditore ha comunque affermato di rimanere a disposizione per un'eventuale ingresso in società

“Taccone e Gubitosa devono chiarirsi”. A dirlo è Angelo D’Agostino ai media locali, facendo il punto sulla trattativa per l’acquisizione dell’Avellino Calcio. Trattativa che ricordiamo. si è conclusa ancora con un nulla di fatto: Taccone per ora resta presidente e azionista, ma non sono esclusi sviluppi futuri, come ammesso dallo stesso D’Agostino poco fa.

Ecco in sintesi le sue parole: “La trattativa è ferma, ci sono chiarimenti da fare. Credo opportuno che Taccone e Gubitosa si chiariscano, perché ora c’è da fare l’iscrizione al campionato entro il 15 Giugno. Io rimango per ora come sponsor, poi riparleremo con calma, è una trattativa che è iniziata da poco, ma come ho già detto altre volte, ho interesse ad acquisire la maggioranza dell’Avellino”.

Gli viene chiesto se questo rallentamento inciderà sul budget e sul rinnovo di Novellino, atteso per stasera in città: “Il budget io non lo so, dovete chiederlo a loro. Credo che abbiano un progetto per andare avanti. Noi non ci teniamo a farci la pubblicità, se prendiamo la maggioranza dobbiamo portare avanti un progetto serio”. 

Parole condivisibili quelle dell’imprenditore di Montefalcione, considerato che i tempi per l’iscrizione al campionato incombono e non si può perdere ulteriore tempo per la programmazione della nuova stagione. Il primo tassello è atteso per domani, quando Novellino dovrebbe apporre la firma sul rinnovo del contratto, per poi iniziare finalmente a parlare di calciomercato, senza dimenticare il lancio della campagna abbonamenti, che dovrebbe partire entro questo mese.