Ultime Notizie Avellino Calcio, Taccone: “Questa squadra esploderà”

L’Avellino Calcio è in crisi. Penultimo posto in classifica e una sola vittoria in campionato contro il Modena. Dopo l’ennesima beffa contro il Brescia, il Presidente Walter Taccone ci mette ancora la faccia. Ospite nella trasmissione Linea Verde Sport in onda su Sport Channel, il numero uno dei lupi ha commentato così il momento della squadra di mister Tesser: “In questo momento i ragazzi meritano attenzione da parte nostra. Il ritiro non era punitivo, è stato fatto per staccare un po’ dall’ambiente cittadino. I ragazzi vivono la città e le osservazioni dei tifosi ed era meglio allontanarsi. Dovremmo intensificare la mentalità vincente in alcuno giocatori che ancora non hanno assimilato cosa significa giocare ad Avellino. Diamo un po’ di tempo a questa squadra per esprimersi ad alti livelli”.

Taccone ha poi proseguito: “Contro il Brescia c’era Sky che faceva le riprese, sono sceso per rincuorare i ragazzi, uno di loro mi ha detto che quest’Avellino è come il Vicenza dell’anno scorso. Ha la possibilità di esplodere. Se succederà o meno poi vedremo. I risultati dicono che non abbiamo fatto bene. Ma sono errori commessi dai giocatori che scendono in campo, non dalla società”.

Taccone poi scherza: “Probabilmente andremo a fare un pellegrinaggio a Montevergine per migliorare i risultati (ride ndr)”.

Taccone fa il confronto anche con l’anno scorso: “Tutti volevano la testa di Rastelli. Se avessi ascoltato gli umori della piazza, probabilmente non avremmo vissuto il sogno della semifinale. Voglio dire ai tifosi, fate fare una valutazione a noi. Se e quando succederà. Lasciate decidere a noi cosa fare”.

rastellitesser

Sulle amicizie con le rose di Serie A, quali Inter, Juventus e Milan: “È vero, abbiamo ottimi rapporto con i club di massima serie, ma non significa che dobbiamo costruire una squadra di prestiti. Guardiamo i giocatori che abbiamo. Biraschi, Nitriansky, Giron, Frattali, Zito, Arini, D’Angelo, Tavano, Mokulu, Castaldo, Trotta sono nostri. Scusatemi dove stanno questi prestiti? Per qualche giocatore? Informatevi bene prima di parlare”.

Su Bastien: “È in prestito con diritto di riscatto, l’Anderlecht non ha il diritto di contro riscatto. Se dovessimo decidere che il giocatore è funzionale noi per il futuro lo riscatteremo senza problemi”.

Sul calciomercato: “È il mister che dovrà dirmi se dovremmo intervenire. Io non metto bocca nell’acquisto dei giocatori, io caccio solo i soldi dalla tasca. Poi è logico che mi prendo le responsabilità. Posso dire, qualche giocatore non l’abbiamo preso perché era aldilà delle nostre capacità. Se il mister mi dirà che a gennaio avrà bisogno di questo e quell’altro calciatore, io sarò a disposizione. Quest’anno abbiamo speso una barca di soldi. Forse abbiamo sbagliato a spendere. Questa è un’osservazione accettabile, ma non dite che non metto soldi nell’Avellino Calcio”.

Leggi anche: