Una Canzone per… il ritorno di Gigi Castaldo

UNA CANZONE PER… – Che in giro tirasse una brutta aria era nettamente risaputo, ma con la sconfitta casalinga subita contro il Perugia, beh, l’aria che tira in casa Avellino è di piena crisi. Infatti, dopo quindici giornate i biancoverdi sono relegati al sestultimo posto in classifica a 16 punti, completamente fuori dall’orbita play-off e immischiati nella lotta salvezza. E ora, come consuetudine, si dà la caccia al colpevole. Colpa di un mercato estivo inadeguato o delle troppe assenze? Forse di entrambe le componenti. Ma, se c’è un’assenza che pesa per davvero, è quella del goleador Luigi Castaldo. Ciò è dovuto a una squalifica di quattro mesi inflittagli dalla giustizia sportiva per presunta accettazione di stipendio in nero ai tempi della Nocerina.

WHENEVER, WHEREVER – Quello che, però, ricrea entusiasmo alla piazza irpina, è l’immediato rientro dell’ex Nocerina nel match di sabato contro il Trapani. Proprio in virtù del suo ritorno in campo sarà “Gigione” il protagonista del nostro consueto appuntamento settimanale con la rubrica “Una Canzone per…”. Il brano che abbiamo deciso di attribuirgli è uno dei tormentoni dell’inizio del nuovo millennio, divenuto famoso, in particolar modo per il suo ritmo “bailado” dovuto al genere pop-latino. Il videoclip, ricco di effetti sonori e speciali, può vantare addirittura quasi 250 milioni di visualizzazioni. Stiamo parlando di uno dei più grandi capolavori di World Music, del singolo di Shakira estratto nel 2001 dall’album “Laundry Service”, intitolato “Whenever, Wherever”, in italiano “In ogni momento, in ogni luogo”.

GIGI CASTALDO, ATTACCANTE NATO PER ESSERE LEADER DI SQUADRA E TIFOSI – In ogni momento e in ogni luogo, il centravanti di Mugnano di Napoli sembra destinato ad essere inneggiato e osannato da compagni di squadra e supporters. Ma, a questo, punto, un appassionato di sport o non si chiede: “Perché, ovunque gioca, Castaldo è amato così tanto?” Perché segna molti gol? Sì, anche, ma il vero motivo di questa grande ammirazione nei suoi confronti è il suo spirito da leader che mette in campo in ogni partita. In ogni piazza, infatti, Castaldo è rimasto nei cuori di tanti tifosi proprio per mezzo del suo grande carisma che infonde ai compagni e all’elettrizzante entusiasmo che regala ai tifosi con i suoi colpi di classe. Già, perché l’ex Nocerina è soprattutto un calciatore di classe, in grado di fare innamorare del pallone.

“LAUNDRY SERVICE” IL TRAMPOLINO DI LANCIO PER UNA CANTANTE… “BAILADA” – Non farà innamorare del pallone, ma delle sue forme e della sua voce sicuramente. E’ questa la perfetta descrizione di Shakira, la cantante sudamericana più popolare al mondo. La fama di grande artista se l’è guadagnata con la gavetta vera e propria, a partire dalle esibizioni sotto pagate nella sua Colombia. La svolta della sua carriera è arrivata grazie al celebre album “Laundry Service”, un connubio di pop mixato al frizzante ritmo della musica latina. E proprio di questa contaminazione tra generi Shakira fa la sua arma migliore per colpire in pieno il cuore dei suoi miliardi di fans. Lo ha fatto anche con “Whenever, Wherever”, un pezzo caratterizzato dal tema amoroso, semplicemente, pazzesco. “Whenever, wherever, we’re meant to be together. I’ll be there and you’ll be near.” – “In ogni momento, in ogni luogo, noi siamo destinati a stare insieme. Ci sarò e tu mi sarai vicino.” Il rapporto tra compagni, tifosi e Castaldo, già, funziona proprio così.   

L’AVELLINO HA BISOGNO DI UNO SCOSSONE, UN GOL DI “GIGIONE” NON GUASTEREBBE – Deve, però, ricominciare a funzionare tutto l’Avellino, reduce da due sconfitte consecutive. Nella difficile trasferta contro il Trapani i lupi sono più che mai obbligati a riscattarsi con una vittoria e una prestazione convincente. Contro il Perugia, infatti, oltre al successo è mancata soprattutto una discreta mole di gioco. Mole che, con la classe innata di Gigi Castaldo, si può ampiamente recuperare… “Whenever, Wherever”.