Utena Juventus-Scandone 75-85 Risultato Finale (Champions League)

Grazie ad un 4'/4' da favola la Sidigas Avellino si impone in Lituania

L’Utena Arena doveva essere violata e la Scandone Avellino lo ha fatto, sconfiggendo i padroni di casa della Juventus per 85-75. Questo il risultato finale della gara valevole per la settima giornata di Basketball Champions League.

La Sidigas ha sofferto per tre/quarti, o forse per 30 minuti ha fatto semplicemente come il gatto con il topo per scagliare poi nell’ultimo quarto, l’attacco finale e decisivo. Vincere dopo aver sofferto e penato per tre quarti di gara ha un sapore ancora più bello. L’ennesima dimostrazione che questi ragazzi non mollano mai, possono commettere errori tecnici, ma non lesinano l’impegno.

I lituani in ogni caso hanno dimostrato di essere un roster dalla buonissima qualità e siamo sicuri che non avranno nessun problema a passare al turno successivo.

Ad essere stati decisivi per la vittoria finale sono stati due dei cestisti biancoverdi più criticati: Kyryko Fesenko e Retin Obasohan. A dimostrazione che forse le critiche nei loro confronti sono state un po’ ingenerose, o almeno lo sono nei confronti di chi, anche se commette errori più o meno gravi, in campo ci mette sempre il massimo impegno.

Parziali singoli quarti

JUVENTUS UTENA – SIDIGAS AVELLINO 
1’/4′: 24-21
2’/4′: 19-18
3’/4′:22-19
4’/4′: 10-27

Tabellini finali
Utena Juventus: Diggs 12, Parker 5, Bickauskis 2, Sirutavicius 16, Best 2, Jakstas 10, Nikitinas, Vasylius 15, Galdikas 2, Sulskis 11.

Sidigas Avellino: Zerini 3, Ragland 21, Green, Leunen 5, Cusin 6, Severini, Randolph 5, Obasohan 14, Fesenko 25, Thomas 6.