Varese-Avellino 1-1, Bettinelli: “Potevamo vincere”

Intervenuto in conferenza stampa al termine di Varese-Avellino, il tecnico dei lombardi Stefano Bettinelli ha commentato così la partita: “Siamo stati orgogliosi ed ordinati. Avevamo voglia di fare bene perché veniamo da un periodo negativo sotto tutti i punti di vista. I ragazzi ci tenevano a regalare una buona prestazione ai tifosi. L’Avellino non abbia niente da recriminare, ha dei grandi giocatori ed ha giocato una buona partita. Il match è stato in bilico per tutti i novanta minuti, potevamo anche vincere”.

Bettinelli ha poi proseguito: “Purtroppo è un punto che non serve a niente. Ormai siamo condannati alla retrocessione, però non deve mai mancare lo spirito, l’orgoglio e il rispetto delle parti. È giusto che ogni squadra onori sempre la partita”.

Sui fatti di ieri: “Cio che è successo ci ha scosso molto, parlo per me, i ragazzi e i dirigenti. Forse si è dato qualcosina in più proprio per questo. Non ci sarà mai la controprova. C’è stata la voglia di dire: noi non siamo quelli che avete scritto sul muro”.

TUTTO SU VARESE-AVELLINO

Leggi anche: