Varese-Avellino 1-1, Rastelli: “Sono perplesso”

Intervenuto in conferenza stampa dopo la deludente prestazione di Varese, il tecnico dell’Avellino Massimo Rastelli ha commentato così la partita: “Non abbiamo fatto niente di quello che dovevamo fare. Abbiamo sofferto dall’inizio alla fine. Questo è un punto guadagnato. Abbiamo avuto la fortuna di passare in vantaggio ma potevamo andare sotto già dopo i primi minuti. Nella ripresa abbiamo fatto di tutto per far tornare in partita il Varese. Oggi si doveva vincere, era la partita della svolta ma abbiamo giocato male. Partita deludente”.

Rastelli ha poi proseguito: “Purtroppo ho dovuto fare tre cambi forzati, Vergara ha avuto un risentimento, Soumarè un dolore fortissimo al piede e mi auguro che non sia niente di rotto. Regoli l’ho dovuto sostituire mentre facevo entrare Mokulu. Nelle scelte iniziali volevo incidere subito e passare in vantaggio, cosa che abbiamo fatto. La gestione della gara nel secondo tempo mi ha lasciato davvero perplesso. I problemi sono solo mentali. Quando dobbiamo vincere a tutti i costi non abbiamo la forza. Inutile che ci illudiamo. Siamo questi, andiamo avanti e vediamo alla fine che succede”.

Su Gomis e Castaldo: “Alfred ha fatto tre parate salva risultato. Castaldo è in un momento non facile. I giocatori vivono queste situazioni. Quarantadue partite non puoi pensare di farle sempre al massimo”.

Sui tifosi: “Chiedo scusa a tutti coloro che ieri sono arrivati numerosi, hanno dovuto dormire qui. Meritavano non solo un risultato diverso ma anche una prestazione degna…”.

TUTTO SU VARESE-AVELLINO

Leggi anche: