Varese-Avellino: lombardi nervosi, lite Rea-Momenté

Il Varese si avvicina sempre più alla sfida contro l’Avellino, molto attesa dall’ambiente lombardo che punta alla seconda vittoria importante dopo aver vinto a Pescara nel posticipo della venticinquesima giornata. In casa lombarda grande entusiasmo dunque, anche considerando l’iniziativa della dirigenza del Varese che consentirà ai tifosi abbonati di acquistare due biglietti al costo di un euro, in modo da affollare lo stadio proprio per la delicata gara contro i biancoverdi.

Concentrazione massima dunque per la formazione di Gautieri, che però nell’allenamento si è evoluta in nervosismo eccessivo: infatti sarebbero venuti alle mani due compagni di squadra, ossia il difensore Angelo Rea e l’attaccante ex Inter, Matteo Momenté. Un episodio nato da un contrasto di gioco, dopo il quale il difensore avrebbe colpito con uno schiaffo il compagno, il quale non si sarebbe assolutamente trattenuto dalla reazione.

Dopo essere stati, a fatica, allontanati e separati, il tecnico del Varese, Carmine Gautieri, ha sospeso la seduta di allenamento, conclusa con una riunione tecnica in presenza della dirigenza: prevista una salata multa per i due calciatori, che chissà non vengano anche esclusi dall’elenco dei convocati per la partita contro l’Avellino.

Leggi anche -> Avellino, D’Angelo: “Siamo carichi, vogliamo tornare lupi!”

Leggi anche -> Varese-Avellino: un po’ di amarcord nella sfida tra le due squadre