Varese-Avellino: problemi per Rastelli tra infortuni e squalifiche

Il 2014 non poteva iniziare in modo peggiore per i ragazzi di mister Rastelli. In vista di Varese-Avellino, la squadra biancoverde dovrà fare i conti con diversi infortuni e squalifiche. Solo due punti conquistati in quattro partite e adesso il calendario si fa duro. Già contro il Lanciano il tecnico biancoverde ha dovuto reinventare il centrocampo, con scarsi risultati. Le assenze di Mariano Arini e Davide Zappacosta si sono fatte sentire, e coloro che avrebbero dovuto garantire un ricambio di qualità come Togni ed Abero hanno deluso ancora una volta.

A Varese tornerà il motorino Arini, ma potrebbe mancare Zappacosta. Senza il terzino della Nazionale Under 21, le offensive sugli esterni dei lupi sono state limitate. Bisognerà valutare l’entità del suo problema muscolare. In attacco mancherà Luigi Castaldo. L’attaccante irpino è stato squalificato per un turno dopo l’ammonizione subito contro gli abruzzesi. Si prospetta una coppia d’attacco formata da Ciano e Galabinov, ma l’assenza di Castaldo potrebbe essere fatale. Senza dubbio l’ex Juve Stabia è il pericolo numero uno per le difese avversarie, grazie alla sua abilità a svariare su tutto il fronte offensivo e non dare punti di riferimento. Come se non bastasse, in difesa non ci sarà ancora Armando Izzo. Non è un caso che da quando lo scugnizzo napoletano è fuori per infortunio, la retroguardia biancoverde sembra più ballerina. L’Avellino è in crisi di risultati, l’atteggiamento messo in campo dai giocatori non è più lo stesso del girone di andata, ma neanche la fortuna sembra essere dalla parte dei lupi.

Leggi anche –> Avellino-Lanciano 1-3, Rastelli: “Ci dispiace per la brutta prestazione”

Leggi anche –> Avellino-Lanciano 1-3, le pagelle