Varese-Avellino Rinviata, D’Aniello: “Chiedo Scusa ai Tifosi Irpini”

Ore di concitazione quelle di questa mattina per il rinvio di Varese-Avellino, a causa degli atti vandalici che si sono verificati nella notte ed hanno devastato lo stadio Franco Ossola. A prendere la parola in conferenza stampa è stato il direttore generale della squadra biancorossa, Giuseppe D’Aniello, che ha chiesto scusa ai tifosi biancoverdi per quanto accaduto: “L’Avellino si è comportato in maniera squisita. Il presidente Walter Taccone mi ha assicurato sin dal primo momento che non inoltrerà alcun reclamo sull’accaduto. Ci siamo interfacciati con un club serio e corretto. Il mio pensiero va ai tifosi irpini partiti questa notte per assistere al match. La nostra prima preoccupazione è stata quella di fare in modo che venissero bloccati lungo il tragitto per venire qui a Varese. Chiedo scusa a loro a nome di tutto il Varese Calcio”.

Adesso si dovrà decidere se far giocare la partita a porte chiuse o aperte. La sfida è in programma per domani alle ore 15.00. Ai tifosi biancoverdi ora non serve pietà, ma certezze. In tanti visto il rinvio non potranno seguire la squadra di Rastelli nella giornata di domani. Per molti, saranno tempo e soldi buttati. Come sempre, in un calcio nel quale non ci si riconosce più, a rimetterci sono i tifosi.

Leggi anche: