Varese-Avellino Rinviata, Maroni: “Daspo a Vita”

L’Italia intera è ormai venuta a conoscenza dei deprecabili atti vandalici messi in pratica dagli ultras varesini allo stadio “Franco Ossola”, in segno di protesta contro la gestione societaria e i risultati negativi della squadra di Bettinelli, condannata all’ultimo posto in classifica e a quella che sembra un’inevitabile retrocessione in Lega Pro.

Gli eventi verificatisi a Varese nella notte tra venerdì e sabato hanno richiamato l’attenzione di molte istituzioni sportive e politiche, come il presidente della Lega Serie B Andrea Abodi e l’ex Ministro dell’Interno Roberto Maroni. Proprio il Governatore della Lombardia ha rilasciato questa mattina parole molto forti su quanto accaduto: “Questa gente va identificata, – esordisce Maroni – chi è colpevole dovrebbe ricevere un Daspo permanente. Non dovrebbe più entrare allo stadio per tutta la sua vita.”

Il candidato della Lega Nord ha infine ricordato le misure rigide stanziate da lui stesso contro il calcio violento: “Un impegno che mi è costato anche pesanti attacchi da parte di alcuni gruppi ultras. Questa però è la strada da seguire – conclude – se non vogliamo che il calcio diventi ostaggio degli ultras.”

VARESE-AVELLINO RINVIATA