Varese-Trapani scontri: Daspo per un tifoso biancorosso

Un Daspo nei confronti di un ultras del Varese Calcio. E’ stato emesso nella giornata di oggi dalla Questura della città lombarda nei confronti di un 36enne sostenitore della squadra biancorossa. L’uomo sarebbe colpevole di aggressione, in quanto avrebbe scagliato un ramo contro un sostenitore del Trapani, provocando una contusione all’occhio del malcapitato.

Il Daspo elevato nei confronti del tifoso ha una durata di cinque anni e prevede l’obbligo di firma al Commissariato di Polizia più vicino durante le gare disputate dalla squadra allenata da Sottili. Inoltre lo stesso tifoso è stato anche denunciato per aggressione.

varese

Gli ultras del Varese, facenti parte dei Blood Honour, hanno cercato di raggiungere, al termine della partita pareggia per zero a zero, i tifosi ospiti vicino a Villa Baragiola. Qui il gruppo che sosta in Curva Moroso si sono scontrati con la polizia in assetto antisommossa che faceva da filtro per far andare via senza problemi i supporter siciliani. Per questo motivo in Questura si stanno vagliando altre immagini per andare a colpire con lo stesso provvedimento altri tifosi di casa che si sono resi responsabili dei disordini.

Leggi anche — > Varese-Trapani: probabili formazioni e diretta tv

Leggi anche — > Società ostaggio degli ultras? Zamparini: “Se i tifosi mi ricattassero andrei via subito”