Tifosi Avellino, il Ritorno del “Rap di Savino” (Video)

Eccolo, il ritorno di “Savino O’ Rap“. Tra i protagonisti indiscussi della Curva Sud di Avellino tra gli anni ’90 ed i primi anni 2000, lo storico tifoso biancoverde era scomparso dalla circolazione da molto tempo.

Il suo mitico “rap”, che accompagnava puntualmente tutte le gare interne dei Lupi al “Partenio“, da oltre un lustro è scomparso dalla “scaletta” dei cori della Curva Sud.

Il suo era un appuntamento fisso, ogni qualvolta l’Avellino giocava in casa: verso la metà del secondo tempo, quando la partita entrava nella fase cruciale, il buon “Savino” si faceva passare il megafono, spinto alla folla, al grido di “E dai Savino facci un rap…“.

Lui, che preparava la sua esibizione in tutti i dettagli, prendeva così la parola ed intonava il suo mitico coro, che ha accompagnato negli anni generazioni di tifosi biancoverdi.  Esibizione che si componeva di tre parti: il rap vero e proprio (riprendendo una celebre canzone jazz americana degli anni ’30 – “Minnie The Moocher” di Cab Calloway), il “cocorocoroccoco’“(“l’inno alla gioia”, ancora oggi cantanto soprattutto quando si è in vantaggio,  e ripreso negli anni anche da tifoserie celebri come quella milanista) e lo “slogan” di chiusura, solitamente uno sfottò rivolto ai cugini.

E’ bastata una serata tra amici, in un venerdì di inizio estate, per rivedere il mitico Savino all’opera. Eccolo, di seguito, il video che sta spopolando sul web…

Ecco, invece, la celebre “Minnie the Moocher” di Cab Calloway, canzone jazz di grandissimo successo degli anni 30′ (poi riproposta anche nel più recente film “Blues Brothers”) da cui il mitico “Savino” prese spunto per il suo “rap”.