Walter Taccone attacca Soncin e Biancolino: “Non hanno dato niente”

Parlando di attaccanti, ospite di Contatto Sport, il presidente Walter Taccone non ha lasciato nulla al caso. Ricordando che l’Avellino non ha bisogno di ulteriori uomini nel reparto offensivo, il patron biancoverde ha voluto evidenziare le differenze rispetto all’anno scorso lanciano una frecciatina ad Andrea Soncin e Raffaele Biancolino. Non per cattiveria, ma per delusione, il numero uno della società irpina ha espresso un dato di fatto: “L’anno scorso, con tutto il rispetto per le due persone e per quello fatto nella loro carriera, avevamo due attaccanti per due posti. Perché gli altri due in rosa non hanno fatto niente. Hanno fatto un gol in due“.

Parole dure del presidente, che confermano però quanto la società si sia rinforzata quest’anno in zona gol. Taccone ha evidenziato le caratteristiche di Comi, Arrighini, Soumarè e Pozzebon, elencando i gol segnati negli ultimi anni. Curriculum di tutto rispetto per i nuovi arrivi che, aggiunti alla sicurezza Castaldo, potranno regalare tante realizzazioni. Taccone ha ricordato anche quanto successo con Galabinov: “Non dimentichiamoci cosa ho dovuto ricucire con Galabinov. L’anno scorso il mister lo faceva entrare ed uscire, giocava e non giocava, com’è giusto che fosse. Però un giocatore che viene sostituito in continuazione comincia a credere meno nelle sue potenzialità. Spero non accada lo stesso“.

Leggi anche –> Luigi Castaldo, bonus sul contratto per i gol segnati

Leggi anche –> Avellino, Taccone lancia Regoli: “Farà meglio di Bittante”