Zappacosta, Ely, Izzo e Bittante: Avellino, una difesa da Serie A

Luca Bittante sarà il quarto calciatore dell’Avellino a giocare in Serie A la prossima stagione. Raggiunto l’accordo con la Fiorentina, l’esterno biancoverde verrà poi girato in prestito ad un’altra società della massima serie. Bittante raggiunge gli altri tre calciatori passati per l’Irpinia che hanno conquistato un posto tra i grandi del calcio italiano grazie alle loro prestazioni all’ombra del “Partenio-Lombardi”.

Il primo è stato Davide Zappacosta, che con l’Atalanta ha vissuto una stagione da assoluto protagonista. Ventinove le presenza con la maglia nerazzurra, condite da tre gol. Adesso l’Europeo Under 21, ma Zappacosta ha un futuro ancora più roseo davanti a sé. Su di lui c’è l’interesse della Fiorentina, ma soprattutto l’occhio del ct della Nazionale maggiore Antonio Conte, che potrebbe convocarlo nei prossimi appuntamenti dell’Italia.

Subito dopo è toccato ad Armando Izzo, che con la maglia del Genoa non è partito da titolare ma ha conquistato pian piano la fiducia di Gasperini ed è riuscito a collezionare venti presenze ed un gol, contro l’Inter a San Siro. Anche Izzo tra pochi giorni sarà impegnato con la Nazionale Under 21, insieme agli altri “avellinesi” Zappacosta e Trotta.

Quest’anno si aggiungeranno anche Rodrigo Ely, passato al Milan, e Luca Bittante, di cui abbiamo parlato sopra. Il brasiliano ha impressionato Sinisa Mihajlovic, neo allenatore dei rossoneri, che lo ha voluto fortemente e lo valuterà in ritiro. Una grande occasione per Ely, che grazie all’esperienza in biancoverde è riuscito a conquistare anche la Nazionale Under 23 del Brasile.

Ex Giocatori Avellino in Serie A

Non è un caso che la difesa biancoverde sia stata tra le migliori in questi due anni di Serie B, con soltanto 97 gol subiti all’attivo (45 nel 2013-2014, 42 nel 2014-2015). Ai quattro si potrebbe aggiungere anche Marco Chiosa, di proprietà del Torino. L’Avellino sta trattando il rinnovo del prestito con i granata. La piazza avellinese è diventata molto gettonata per i giovani di prospettiva. Idealmente, i lupi in due anni hanno costruito un reparto difensivo da Serie A, schierando i suoi campioncini in un’ipotetica retroguardia a quattro.

Leggi anche: