Zappacosta al Torino: “Conosco il 3-5-2 grazie all’Avellino”

Davide Zappacosta si è presentato questo pomeriggio in conferenza stampa a Torino, davanti ai suoi nuovi tifosi, e non poteva mancare un ricordo dell’Avellino Calcio, la squadra che gli ha permesso di arrivare a giocare in massima serie facendogli da trampolino di lancio. Perfetto per gli schemi di mister Ventura, Zappacosta ha ricordato che anche in biancoverde aveva già occupato la posizione di esterno in un centrocampo a cinque: “A Bergamo giocavamo con la difesa a quattro, ma certi meccanismi della difesa a cinque li conosco perché già all’Avellino con mister Massimo Rastelli giocavamo con questo sistema di gioco, per cui mi sto trovando molto bene anche adesso. Sta a me cercare di imparare bene tutti i meccanismi per migliorare”.

Zappacosta per la sua nuova avventura all’ombra della Mole ha scelto la maglia numero 7, ricordando quando nelle giovanili dell’Atalanta occupava la posizione di esterno alto. Posizione modificata proprio ai tempi dell’Avellino, quando prima Bucaro e poi Rastelli lo hanno spostato più indietro. Una decisione decisamente lungimirante per la carriera del giocatore.

Leggi anche: