Alla scoperta dei prossimi avversari dei lupi: il Frosinone

Venerdì 17 Novembre 2017 allo Stadio Benito Stirpe di Frosinone, inaugurato lo scorso 2 Ottobre, andrà in scena la sfida tra i padroni di casa e l’Avellino. Il Frosinone è una delle poche squadre attualmente in Serie B che ha un palmarès, non solo interessante, ma anche ricco di soddisfazioni ed emozioni.

La nascita della società Giallazzurra è un po’ particolare. Fu costituita nel lontano 1912 dove era denominata Unione Sportiva Frusinate, guarda caso nello stesso anno di fondazione dell’Avellino, squadra con cui è gemellata dal 2013 in occasione di un incontro di Coppa Italia del 3 Dicembre finita 2-1 per i Lupi con i gol del Capitano Angelo D’Angelo e Gigi Castaldo (partita che diede l’accesso agli Irpini alla super sfida nello Juventus Stadium). La società nasce ufficialmente nel 1928 come AS Frosinone Calcio e viene rifondata nel 1990 perché il 26 Luglio dello stesso anno venne radiata dalla FIGC per motivi ancora non chiari.

Ora il Frosinone milita nel Campionato di Serie B dopo che due stagioni fa, ossia quella 2015-2016, venne retrocessa dalla massima Serie classificandosi penultima con 31 punti. Nell’anno precedente alla Promozione in A, fece vivere molte emozioni ai propri tifosi conquistando insieme al Carpi un’eccellente Promozione in Serie A. Disputò un campionato con alti e bassi, andando a conquistare punti preziosi su campi difficili come l’1-1 contro la Juventus e il 3-3 a San Siro contro il Milan.

I ciociari, aldilà del Campionato che disputavano hanno sempre dimostrato di essere una squadra che ha dato filo da torcere a tutti, perché oltre ad essere una squadra tatticamente preparata era, e lo è tutt’oggi, una squadra molto fisica avendo in rosa giocatori di un certo livello.

Quest’anno, come detto inizialmente, hanno inaugurato il nuovo stadio, che è diventato così il terzo impianto sportivo dopo lo Juventus Stadium inaugurato nel 2011 e lo Stadio Friuli di Udine nel 2013, ad essere gestito direttamente da un Club Italiano con una capienza di 16.125 posti a sedere.

Questo Frosinone è destinato a crescere sempre di più, sia come società che come squadra, e tutto questo lo deve al suo Presidente Maurizio Stirpe, un ciociaro DOC che tiene molto alla sua terra e sta dando frutto ai suoi sacrifici e ai suoi progetti facendo vivere al popolo di Frosinone un sogno che sperano non finisse mai! Quello che tutt’oggi spera di avere e meritare anche il popolo biancoverde!

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Aris Salonicco-Sidigas Avellino, arbitri vicini alla squalifica?

Società Avellino, Taccone convoca una conferenza stampa