Ascea, il padre di Angelo D’Angelo preso a bastonate

Un brutto gesto di violenza è stato compiuto ieri ad Ascea ai danni del padre di Angelo D’Angelo: è stato aggredito a bastonate.

Tutto è successo in pochi attimi al centro della località balneare cilentana dove risiede il padre del capitano dell’Avellino. Lui che di mestiere fa il fioraio si è trovato a discutere dinanzi al proprio negozio con un uomo residente a Cicerale, centro poco distante da Ascea.

Dalle parole ai fatti il tempo è stato brevissimo con l’uomo che ha aggredito con una mazza da baseball il padre del giocatore dell’Avellino. Dopo averlo picchiato si è messo a scappare per far perdere le proprie tracce e così facendo ha investito la moglie del commerciante. I due sono stati ricoverati nel vicino ospedale di Vallo della Lucania. I carabinieri prontamente allertati hanno bloccato l’uomo che si è reso protagonista dell’aggressione e l’hanno arrestato. Intanto sui social sono numerosi i messaggi di solidarietà verso Angelo D’Angelo.

VIDEO AGGRESSIONE PADRE D’ANGELO

SERVIZIO SET TV

Leggi anche:

Pubblicato da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Stadio Partenio, Taccone: “Possibile rivedere la convenzione”

Avellino-Pisa, i convocati: out Verde e Soumare, torna Jidayi