Ascoli, Cosmi per tentare l’impresa salvezza

Serse Cosmi per tentare di centrare una salvezza che sembra oggettivamente difficile da raggiungere. Questa la mossa dell’Ascoli, dopo la sconfitta con il Perugia dello scorso 4 Dicembre. All’esordio sulla panchina bianconero, l’esperto tecnico ha raccolto un pareggio per 1-1 contro la Virtus Entella. Nella sfida contro l’Avellino, dopo una settimana di lavoro con la squadra, certamente l’allenatore umbro potrà cercare di incidere di più.

Nell’ultima sfida l’Ascoli si è disposto con un 3-5-2. Davanti al portiere Lanni, il trio composto da Gigliotti, Padella e Mengoni. A centrocampo, Buzzegoli in regia, Clemenza e Addae interni, Pinto e Mogos (che sono in realtà terzini) sulle fasce. In attacco sta pesando non poco per gli ascolani l’assenza del baby Favilli. La punta centrale classe ’97, che si è rotto il legamento crociato, aveva segnato 5 reti in 12 partite.

L’attacco si affida ora all’altra punta centrale, Perez, che nell’ultima partita è stata affiancata da Peres (che però è un’ala, e ora non è neanche al meglio). Altre soluzioni potrebbero essere l’impiego di De Feo e Rosseti, o anche l’avanzamento di Clemenza (che è per natura un trequartista).

In ogni caso, è molto probabile che l’Ascoli venga a giocare ad Avellino in modo abbastanza coperto, poiché in attesa dei rinforzi promessi a Cosmi nel mercato di gennaio, l’obiettivo delle ultime tre gare del 2017 sarà quello di limitare i danni, per poi provare la rimonta dal girone di ritorno.

 

Serie B, probabili formazioni 19a giornata

Avellino-Under 17 6-0, per Asencio tripletta