Avellino, dopo 16 giornate solo tre punti in più rispetto allo scorso anno

Dopo 16 giornate, l‘Avellino 2017-18 ha solo tre punti in più rispetto a quello dello scorso anno, quando proprio a questo punto del campionato, venne esonerato Domenico Toscano per fare posto a Walter Novellino. Mentre però lo scorso anno si era partiti malissimo, con la prima vittoria che arrivò solamente alla 7° giornata (3-2 contro la Pro Vercelli), quest’anno è accaduto l’inverso: partenza ottima, poi dal mese di ottobre un bilancio da retrocessione.

Dall’8° giornata infatti, dove l’Avellino ha perso a Bari, i biancoverdi hanno ottenuto una sola vittoria, tre pareggi e ben cinque sconfitte, con nove reti fatte e ben 15 subite. Alla 7° giornata, invece dopo il successo in rimonta contro l’Empoli per 3-2, l’Avellino era secondo in classifica, con quatto vittorie, un pareggio e due sconfitte. Ben 17 le reti in questo primo scorcio di campionato, che faceva dei biancoverdi uno dei migliori attacchi del campionato, seppure la difesa subiva abbastanza.

Insomma, una vera e propria metamorfosi in negativo quella della squadra di Novellino, che ora rischia anche quest’anno di lottare per la salvezza. Sarà importante per questo la gara di domenica contro il Carpi, per tornare a una vittoria che manca dal 24 ottobre, quando nel turno infrasettimanale, al Partenio venne sconfitta la Pro Vercelli, una delle squadre destinate a lottare per la salvezza.

Sidigas Avellino-Reyer Venezia, Sacripanti: “Siamo competitivi”

Catanzaro-Avellino: Processo il 15 dicembre