Avellino Calcio, girone di andata da media salvezza

Con il successo di ieri sera per 2-1 contro la Ternana, l’Avellino di Walter Novellino, così come tutte le altre 21 formazioni, chiudono il girone di andata del Campionato di Serie B 2017-18.

Il cammino dei lupi è iniziato con la vittoria in rimonta contro il Brescia per 2-1, in casa, alla prima giornata, lo scorso 26 agosto. Alla rete iniziale di Caracciolo, sono le reti di Matteo Ardemagni e di Luigi Castaldo a regalare i tre punti alla formazione irpina. Dopo la sconfitta contro la Cremonese, nella seconda giornata, per 3-1 dell’ex tecnico Attilio Tesser, i Biancoverdi, al Partenio, battono con un secco 5-1 il Foggia di Stroppa. Da dopo quel match arriva soltanto un punto in due gare, frutto della sconfitta in casa contro il Cesena per 3-1 e il pari interno per 1-1 contro il Venezia, prima della vittoria esterna in casa del Novara per 2-1. Successo lontano dalle mura amiche che mancava dal 17 aprile 2017, quando a Pisa vinse 1-0 con la rete di Lorenzo Laverone. Quello resterà l’unico successo in trasferta del girone di andata.

Dopo quel match, arriva un altro successo in rimonta per la squadra di Novellino, ovvero quello in casa contro l’Empoli, allora allenato da Vincenzo Vivarini. Al doppio svantaggio iniziale firmato da Donnarumma e da Zajc, ci pensano Kresic, Castaldo e D’Angelo a regalare i tre punti all’Avellino. Da dopo questo successo, la stagione della squadra irpina prende una strada diversa. Con la sconfitta esterna di Bari, arriva una pesantissima batosta. Al derby contro la Salernitana del 15 ottobre, i lupi sembravano aver la vittoria in tasca con i gol di Kresic e di Laverone, ex della gara, ma nel giro di venti minuti, Rodriguez, Sprocati ed Minala rimontano al 3-2 finale.

Dopo il derby, per la squadra di Novellino arriva un solo successo in ben 11 gare di campionato, ovvero quello del 24 ottobre, in casa, contro la Pro Vercelli, allora guidata da Gianluca Grassadonia, per 1-0 con la rete di Raul Asencio, poi quattro sconfitte (Parma, Palermo, Pescara e Spezia) e sei pareggi (Perugia, Virtus Entella, Frosinone, Ascoli, Cittadella e Carpi). Inoltre, i lupi hanno eguagliato il record negativo di nove gare senza vittorie, come quella della Serie B 2008-2009, quando c’era Giuseppe Incocciati sulla panchina. Filotto negativo che si è chiuso con il successo di ieri sera in casa contro la Ternana di Sandro Pochesci per 2-1. Successo che porta la firma di Raul Asencio e di Soufiane Bidaoui. Inutile la rete della bandiera di Tremolada.

Il prossimo match è in programma domenica 21 gennaio, alle ore 15:00 al Mario Rigamonti, contro il Brescia di Pasquale Marino. Nel frattempo si aprirà la sessione invernale del Calciomercato e, probabilmente il 10 gennaio, ci sarà il processo di appello della Procura Federale per l’Inchiesta Money Gate, dove Avellino e Catanzaro sono state assolte alla sentenza di primo grado.

Ecco i numeri di questo girone di andata:

  • PUNTI: 25
  • PUNTI IN CASA: 19
  • PUNTI IN TRASFERTA: 6
  • VITTORIE: 6
  • PAREGGI: 7
  • SCONFITTE: 8
  • VITTORIE IN CASA: 5
  • VITTORIE IN TRASFERTA: 1
  • PAREGGI IN CASA: 4
  • PAREGGI IN TRASFERTA: 3
  • SCONFITTE IN CASA: 2
  • SCONFITTE IN TRASFERTA: 6
  • GOL FATTI: 29
  • GOL SUBITI: 32
  • DIFFERENZA RETI: -3
  • POSIZIONE IN CLASSIFICA: 13°
  • MEDIA PUNTI: 1,19 a partita

Avellino Calcio, si chiude un 2017 di grande sofferenza

Pennisi: “Siamo in contestazione con la società e ci rimarremo”