Ascoli-Avellino, squadra biancoverde in ritiro anticipato

Già nella giornata di domani dopo l’allenamento l’Avellino partirà per le Marche

La contestazione della curva Sud dopo Avellino-Cittadella

Avellino in ritiro ad Ascoli già da domani. Questa la decisione presa dalla società insieme a Foscarini all’indomani della pesante sconfitta interna contro il Cittadella per 0-2. Il ritiro nelle Marche, dove l’Avellino giocherà sabato pomeriggio, durerà quindi solo un paio di giorni, ma la speranza è quella di trovare la giusta concentrazione lontano da Avellino, dove ormai il clima è incandescente, dopo la contestazione di ieri.

Una sfida quella di sabato, drammatica dal punto di vista sportivo. L’Avellino dovrà assolutamente non perdere, per non compromettere la salvezza diretta, altrimenti l’unico obiettivo dovrà diventare quello dei play.out, ipotesi impensabile a inizio campionato. Ma questo è un campionato che per l’Avellino è diventato una lenta agonia, e ora si dovrà salvare il salvabile.

Ad aumentare le difficoltà della partita di Ascoli, già complicata, ci saranno ulteriori defezioni in rosa. De Risio, che si è fatto male alla spalla nel corso della partita di ieri, ha probabilmente chiuso la stagione. In difesa mancherà Falasco per squalifica, a causa dell’incredibile cartellino giallo rimediato all’ultimo minuto contro il Cittadella.

Rientreranno invece in difesa Marchizza dalla squalifica, e a centrocampo D’Angelo, che seppure non al meglio, dovrà per forza stringere i denti. Probabile rientro anche per Bidauoi, assente ormai da più di un mese nonostante l’infortunio sembri essere alle spalle. Ad Ascoli servirà però soprattutto tanto agonismo, quello che all’Avellino manca da troppo tempo.

Biglietti Ascoli-Avellino: Prezzi settore ospiti (2017-18)

Ascoli-Avellino, Precedenti e Statistiche (Serie B 2017-18)