Avellino, caso Trotta: in arrivo la penalizzazione

Piove sul bagnato in casa Avellino. Oltre al momento difficile tra posizione in classifica, contestazione alla società con gli striscioni contro De Vito e Taccone e il malore di Toscano avvenuto ieri (poi per fortuna l’allenatore è stato dimesso) la società dell’Avellino dovrà presto fare i conti con la penalizzazione del caso Trotta.

Come i tifosi ricorderanno, c’è stato un contenzioso con il Fulham per la cessione del giocatore al Sassuolo da parte dell’Avellino; la società inglese doveva infatti avere il 35% del ricavato. Su questa percentuale le società non hanno trovato l’accordo; da qui il contenzioso poi risolto tra le parti lo scorso 6 luglio evitando il giudizio davanti al TAS.

Tuttavia questo non basterà all’Avellino che ha comunque sanato il debito in ritardo secondo la Procura Federale, che ha chiuso il procedimento e dovrebbe dare un punto di penalità all’Avellino, che però potrà fare ricorso. In ogni caso un problema in più per la società di Piazza Libertà che poi potrà avere altri punti di penalità per la vicenda calcioscommesse.

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Avellino, striscioni contro Taccone e De Vito: la contestazione continua

Avellino-Pisa: Probabili Formazioni (Serie B 2016-17)