Avellino, con il Cesena l’ennesima beffa stagionale

Contro i romagnoli arriva l’ottava rimonta per la squadra di Novellino

Finisce 1-1 tra Avellino e Cesena, e per i lupi, tanta è l’amarezza per due punti letteralmente gettati al vento. Dopo avere creato tre-quattro occasioni da gol, l’Avellino era riuscito a passare in vantaggio con Moretti al ’90 su calcio di rigore, ma ecco che all’ultimo secondo arriva il pareggio del Cesena con Cacia, autentica bestia nera dei biancoverdi.

Sotto accusa è finito sopratutto Novellino, per il cambio Ardemagni-De Risio all’ultimo secondo, che ha ulteriormente allungato il recupero (ed il gol del Cesena è arrivato infatti al ’96). Il tecnico è apparso piuttosto nervoso nel post-partita, ed è stato protagonista di un battibecco a Prima Tivvù, nel corso della trasmissione Studio e Stadio: quando un tifoso da casa gli ha rinfacciato il cambio prima citato come causa del pareggio del Cesena, se ne è andato stizzito prendendosela anche con il giornalista che lo intervistava.

Al di là di questo episodio, l’Avellino si conferma ancora una volta squadra fragile, che non sa gestire il vantaggio. In questa stagione è infatti già successo otto volte: contro Bari, Salernitana, Pescara, Perugia, Frosinone, Carpi, Foggia e appunto Cesena. Tanti i punti persi in modo rocambolesco, che avrebbero potuto dare un significato diverso a questa stagione.

E invece la squadra di Novellino si ritrova solamente tre punti sopra la zona play-out, occupata in questo momento da Virtus Entella, Brescia e Novara a quota 27. Poi Foggia e Cesena a 28, e al 12° posto, ecco Perugia (che però giocherà oggi), Salernitana e Avellino a 30. Un mischione dove nessuno può stare tranquillo, tanto meno l’Avellino che tranne il Novara, dovrà andare in trasferta contro tutte le compagini che lo precedono in classifica.

La squadra di Novellino riprenderà gli allenamenti domani pomeriggio, in vista della non facile trasferta a Venezia, rientreranno Ngawa e D’Angelo dalla squalifica, mentre saranno da valutare le condizioni di Castaldo e Bidaoui.

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Sidigas Avellino-The Flexx Pistoia: vincere ma senza stancarsi

Primavera 2, Avellino-Ascoli 1-4 (Girone B)