Avellino-Cittadella 0-2, Foscarini a RPN: “Non molliamo. Ci crediamo fino alla fine”

Questo è stato il primo commento del tecnico dei lupi dopo la pesantissima sconfitta di oggi

Dopo la sconfitta di oggi per 2-0 contro il Cittadella, l’allenatore dell’Avellino Claudio Foscarini ha parlato ai microfoni di Radio Punto Nuovo. Il match è andato in scena alle ore 12:30, valevole per la 39a giornata del Campionato di Serie B 2017-18.

Ecco le parole del tecnico, ex Cittadella, a fine gara: “E’ un momento un po’ così. Noi non molliamo e ci crediamo fino alla fine. I ragazzi lo sanno. Bisogna essere lucidi contro la sfortuna e gli acciacchi. Se ci piangiamo addosso perdiamo il campionato. D’Angelo non ha l’autonomia per giocare per troppi minuti. Spero di recuperarlo a breve tempo nella migliore condizioni. Ha fatto solo pochissimi allenamenti. Metterlo nel primo tempo era rischioso, perciò ho messo Moretti.

Tutto il mondo chiede rabbia e cattiveria. Io capisco i tifosi, ma qualcuno poteva esprimersi meglio. E’ giusto la critica, ma ci devono credere così come ci crediamo noi. Mi aspetto la prova di passione per questi colori. Conosco la mia squadra e son convinto che sarà pronta per queste ultime gare di campionato“.

Avellino-Cittadella 0-2, Venturato: “La piazza biancoverde merita la salvezza”

Avellino-Cittadella 0-2, Foscarini: “Riparto dai primi 70 minuti. C’e scoramento”