Avellino, tra le 10 città italiane che ama di più la Juventus

Avellino è tra le città italiane che ama di più la Juventus. Questo secondo una classifica stilata dal quotidiano “Tuttosport” e riportata oggi dal sito Premiumsporthd.it. La classifica riporta sia le dieci città più “antijuventine” e le dieci che amano di più la Juventus, escludendo però Torino. Un po’ a sorpresa la città più juventina risulta Milano, primato dovuto probabilmente alla dimensione della città.

Avellino in questa speciale classifica si colloca al sesto posto, dietro la citata Milano, Palermo, Cesena, Lecce e Piacenza. Seguono la città irpina Monza, Pescara, Lucca e Ancona. Per quanto riguarda invece le città più “antijuventine”, al primo posto si colloca Napoli, con Firenze e Bologna sul podio. Seguono Verona, Roma. Bergamo, Cagliari, Ascoli, Livorno e Catania.

La classifica riportata dal sito Premiumsport HD

A cosa può essere dovuto questo grande tifo per la Juventus? Molto probabilmente questo legame risale agli anni della Serie A dell’Avellino. Basti pensare che la squadra biancoverde si salvò il primo anno di Serie A proprio sul campo della Juventus all’ultima giornata, con un incredibile 3-3 in rimonta. Nella stagione 1983-84 invece, Juventus e Avellino si affrontarono alla penultima giornata a Torino, e con 1-1 i bianconeri conquistarono lo scudetto e i biancoverdi la salvezza.

Ci furono inoltre tanti giocatori che in quegli anni passarono dall’Avellino alla Juventus, come Vignola e Tacconi nel 1983, e Angelo Alessio nel 1987. Nel 1990, la Juventus conquistò la Coppa Uefa proprio ad Avellino, poiché il campo della Fiorentina era squalificato e il ritorno si giocò al Partenio, che fu quasi interamente  bianconero. Il legame si è poi rinsaldato in occasione del confronto di Coppa Italia del dicembre 2013, con l’esodo dei tifosi biancoverdi allo “Stadium” e i complimenti dei tifosi della Juventus per la sciarpata, vera specialità della casa.

Insomma, un legame molto forte, magari sperando che un giorno Avellino-Juventus possa giocarsi di nuovo in Serie A.

Ex Avellino: Esposito sulla panchina del Chieti per due ore

Avellino-Ascoli 1-1, Castaldo risponde a Perez