Avellino-Cremonese, grigiorossi imbattuti da otto partite

La Cremonese, prossima avversaria dell’Avellino sabato al Partenio-Lombardi, è una delle squadre più in forma del campionato. I grigiorossi sono infatti imbattuti da otto partite: l’ultima sconfitta risale alla 14esima giornata, quando il Parma espugnò lo stadio Zini per 2-1.

Da quel momento la squadra di Tesser, che ora è quarta in classifica a 35 punti con Bari e Cittadella, ha ingranato la marcia giusta, collezionando tre vittorie (contro Spezia, Cesena e Parma, tutte in casa) e cinque pareggi (contro Salernitana, Ascoli, Novara, Empoli e Venezia). La Cremonese è una squadra che subisce poco: con 21 gol al passivo è la quarta migliore difesa del torneo, dopo Palermo, Parma e Spezia.

Capocannoniere della squadra lombarda è l’attaccante Paulinho, con cinque reti. Seguono con un gol in meno Cavion, Brighenti e l’ex Mokulu, ma quest’ultimo non ci sarà per via del grave infortunio subito.

Avellino-Cremonese sarà la gara degli ex: oltre a Tesser e Mokulu, anche Mariano Arini, che con 19 presenze è un titolare indiscusso dei grigiorossi, e Alberto Almici, che però sarà squalificato (per lui 21 presenze fino ad ora).

Tesser schiera i suoi con il classico 4-3-1-2 visto pure ad Avellino nella stagione 2015-16. Davanti al portiere Ukani, troviamo da destra a sinistra Almici, Canini, Claiton e Renzetti, con il primo che sarà probabilmente sostituito da Procopio. A centrocampo, il trio composto da Arini, Pesce e Cavion, mentre in attacco Piccolo a supporto delle due punte Brighenti e Paulinho.

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Nymburk-Sidigas Avellino 81-77, Sacripanti: “Ci abbiamo provato fino alla fine”

Summonte, il borgo irpino tra i più belli d’Italia