Avellino Calcio, la strada è quella giusta

Tra Avellino e Cremonese è terminata 0-0, ma a differenza dei tanti pareggi scialbi visti quest’anno al Partenio, ieri i tifosi biancoverdi sono potuti tornare a casa soddisfatti. L’Avellino infatti, sopratutto nel primo tempo ha messo in gran difficoltà gli uomini di Tesser, che hanno perso quest’anno solo tre volte ed erano imbattuti da otto partite.

Questo nonostante le assenze di Molina e Ardemagni e l’uscita prematura di Castaldo, dopo soli 20 minuti. Asencio, entrato al suo posto, ha fatto abbastanza bene, dimostrando però di essere più pericoloso di testa che di piede, dove deve ancora migliorare molto. Bene anche la difesa, con Ngawa sugli scudi, mentre a centrocampo incoraggiante la prestazione di Gavazzi. Anche De Risio si sta rivelando un acquisto sempre più azzeccato.

Il 2018 dunque è iniziato per il verso giusto, e se l’Avellino continuerà su questa strada, ottenere la salvezza con discreto anticipo non sarà affatto un problema. Raggiunta la fatidica quota 50, si potranno poi fare progetti più ambiziosi, che è il sogno, neanche tanto celato, di Novellino e Taccone.

AVELLINO CALCIO: GLI ULTIMI GIORNI DI MERCATO

La squadra tornerà al lavoro domani in vista della trasferta di Foggia (che ieri ha vinto 2-1 a Chiavari), ma questi ultimi tre giorni saranno tutti dedicati al calciomercato, sia in entrata che in uscita. Si aspettano gli arrivi di Santiago Morero dalla Juve Stabia per rinforzare la difesa (ieri l’argentino è stato escluso dal match contro il Trapani) e di Okwonkwo dal Bologna per l’attacco (il nigeriano sarebbe già stato bloccato, ma gli emiliani devono prima rimpiazzarlo), oltre a Cabezas, al centro di un vero e proprio giallo.

In uscita, a parte Paghera e Moretti (ma non è escluso che almeno uno dei due rimanga), anche Ardemagni potrebbe lasciare l’Irpinia. Le ultime dichiarazioni di Novellino sono state abbastanza sibilline (“non abbiamo sentito troppo la sua mancanza”) segno che il rapporto, probabilmente, non è più inossidabile. Di certo qualcosa andrà fatto, perché numericamente tre attaccanti sono pochi per una stagione che è ancora lunghissima.

Calciomercato Serie B, Notizie e Trattative del 28 gennaio 2018

Sidigas Avellino-Germani Brescia 95-96 Risultato Finale