Avellino, il ritorno di Tesser riporta l’entusiasmo in città

Con una squadra in piena crisi e una classifica che sembra inghiottire l’Avellino ogni settimana sempre di più, l’unica mossa capace di risollevare – quantomeno – gli umori nella piazza biancoverde, non poteva che essere il ritorno di Attilio Tesser. Il tecnico ex Ternana è stato richiamato dopo l’esonero inevitabile di Dario Marcolin, che stava lentamente trascinando l’Avellino nel baratro.

Attilio Tesser ha riportato ad Avellino una grandissima ventata di entusiasmo, che si può benissimo respirare in città. Il pubblico non aveva forse mai digerito l’esonero imprevisto dell’allenatore di Montebelluna, ma soprattutto non aveva mai visto di buon occhio Dario Marcolin, colpevole di aver realizzato un solo punto in 5 uscite, e soprattutto senza mai dare un’impronta alla squadra.

Nonostante il difficile impegno di Vercelli, per la città di Avellino – e per il suo ritrovato tecnico – c’è grande voglia di rivincita. L’obiettivo, manco a dirlo, è quello di recuperare i punti persi nelle ultime settimane.

Pubblicato da Angelo Damiano

Nato in provincia di Avellino nel 1992, amante del giornalismo, dello sport e della politica. Da circa cinque anni collabora con diverse testate giornalistiche online, con l'obiettivo di diventare un giornalista sportivo in un futuro non troppo lontano.

Vercelli campo difficile per l’Avellino: nel 2011 finì 4-1

Precedenti Pro Vercelli-Avellino: Statistiche e Curiosità (2015-2016)