Avellino, in ritiro per la serie B finalmente con una squadra (quasi) pronta

Non c’è più la banda di ragazzini, che eravamo abituati a vedere negli ultimi anni. Così come non ci sono musi lunghi o calciatori svogliati, rientrati dai prestiti, e in attesa di una collocazione. Stavolta l’Avellino è partito per il ritiro per la serie B con un organico già pronto. O quasi.

Nella mente dei tifosi sono ancora vivi i ricordi delle preparazioni semi-serie che hanno preceduto le ultime stagioni in cadetteria dei biancoverdi. I dieci calciatori mandati in Calabria con Doudou al capezzale nell’ultimo capitolo de “La Saga dei Pugliese” oppure i disorganizzati raduni in sede, con tanto di giro panoramico tra le campagne e le nocciole di contrada Archi o ancora, tornando più indietro, le improvvisate presentazioni in Galleria Mancini, nel quartier generale di Sibilia.

Curva primo allenamento

Ad Avellino si è purtroppo abituati a veder stravolgere l’organico, anche più di una volta nel corso della stagione. Così da rendere praticamente inutile la preparazione pre-campionato. Tanto, puntualmente, dei giocatori che poi andavano in campo in campionato solo qualcuno aveva effettivamente cominciato il ritiro con i Lupi, tra arrivi a preparazione già avviata, rinforzi all’ultimo giorno di mercato e l’ingaggio di calciatori svincolati a campionato già in corso.

Senza contare quell’inspiegabile voglia di cambiamento che, da sempre, ha caratterizzato il post-promozione in serie B. Si è puntualmente deciso di smantellare l’organico, rinunciando ai protagonisti dell’annata precedente ed affidandosi a giovani in prestito da club di serie A. Con i risultati che tutti conosciamo…

Stavolta non sarà così: metà squadra che ha conquistato la promozione è stata (giustamente) confermata dal duo Taccone-De Vito, mentre per il ritiro di Castel di Sangro sono partiti già 18-19 calciatori dei 22-23 che faranno parte della rosa definitiva per la prossima stagione. Quasi il 90%. L’inversione di tendenza rispetto alle disastrose gestioni del passato si nota anche in queste cose. E se è vero che chi ben comincia…

LEGGI ANCHE -> Numeri Maglie Avellino Calcio, ecco le prime anticipazioni
LEGGI ANCHE -> Ritiro Castel di Sangro, Rastelli convoca 23 giocatori

Pubblicato da Gianluca Capiraso

32 anni, di cui due terzi trascorsi ad Avellino ed il resto in giro per l'Italia. Tifosissimo dei Lupi, ha vissuto a Roma e Firenze, prima di stabilirsi a Milano, dove si è specializzato in SEO e Content Marketing. Dal 2014, dopo aver collaborato per diverse società, è in J. Walter Thompson, dove si occupa di Search Marketing.

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Avellino, De Vito deve sfoltire la rosa: Porcaro verso la Nocerina

Calendario Serie B 2013-2014: sorteggio il 2 agosto. Si parte il 23 agosto col primo anticipo