Avellino Calcio, crisi senza fine. Novellino in bilico

Per il tecnico potrebbe essere decisiva la gara contro il Bari di lunedì

Non ha fine la crisi dell’Avellino, che dopo quattro mesi, perde anche tra le mura amiche del Partenio-Lombardi contro il Parma. Pure in una stagione difficile come questa, l’Avellino tranne in due occasioni (Salernitana e Palermo) aveva sempre fatto punti in casa. Ieri, invece è arrivata la terza sconfitta interna, che complica sempre di più le cose.

AVELLINO, APPROCCIO SBAGLIATO ALLA PARTITA

Una sconfitta figlia soprattutto di un approccio sciagurato della squadra di Novellino, che ha consentito al Parma di andare sul 2-0 già dopo sette minuti. Il gol di Asencio ha riaperto la partita, ma l’Avellino non è poi stato capace di riagguantarla, contro una squadra obiettivamente superiore dal punto di vista tecnico.

Hanno lasciato delle perplessità tuttavia, alcune scelte di Novellino, come l’impiego di De Risio, frettolosamente richiamato in panchina dopo il 2-0, e l’utilizzo di D’Angelo a sinistra, un ruolo dove il capitano ha giocato, ma dove certamente non può dare il meglio.

Novellino ha poi rischiato la carta Morosini nel secondo tempo, ma il calciatore scuola Genoa non giocava da sei mesi e quindi non poteva certo risolvere la partita. A nostro avviso, sarebbe stato meglio fare entrare Ardemagni e provare il tutto per tutto, considerato che non c’era più nulla da perdere.

AVELLINO, NOVELLINO SEMPRE PIU’ IN BILICO

Considerazioni tattiche a parte, la situazione è sempre più difficile, con Novellino che a questo punto è in bilico. Il tecnico aveva già rischiato dopo la gara contro il Pescara, ma il gol del pareggio di Di Tacchio aveva evitato l’esonero. Dopo lo scialbo pareggio contro la Pro Vercelli e la sconfitta di ieri, contro il Bari bisognerà assolutamente conquistare i tre punti, che all’Avellino mancano dal 24 febbraio (2-1 contro il Novara).

Proprio il Novara oggi giocherà contro il Cesena uno scontro salvezza che interessa anche l’Avellino, il quale da questa sfida non può che augurarsi un pareggio. In caso di vittoria di una delle due, l’Avellino scenderebbe inevitabilmente di una posizione in classifica, al 17° posto, cioè l’ultimo utile per la salvezza diretta. La giornata di lunedì, dove oltre ad Avellino-Bari si giocheranno altre gare rinviate il 4 Marzo, potrebbe quindi segnare uno spartiacque nella stagione dei lupi.

Avellino-Parma 1-2: Highlights e Sintesi

Avellino Calcio, Esonero Novellino: “No, resta”