Avellino Calcio, obiettivo sette punti nelle prossime tre partite

Si avvicina la fine del girone di andata di Serie B e inevitabilmente, si iniziano a fare i primi calcoli in classifica, sia per la zona alta che per quella bassa. L’Avellino dovrà purtroppo guardare la seconda, a causa del filotto di risultati negativi da un paio di mesi, ma considerato che il campionato quest’anno è equilibrato come non mai, ancora nulla è perduto in ottica finale.

Resta però il fatto che ora l’Avellino deve pensare prima di tutto ad allontanarsi dalle zone basse. Il calendario sembra dare una mano ai lupi, che nelle prossime tre partite incontreranno tre compagini di medio-bassa classifica: Ascoli e Ternana in casa, intramezzate dalla trasferta di La Spezia giovedì 21 dicembre.

Considerato che l’Avellino si trova ora a quota 21 punti, con sette punti in queste tre partite, la squadra di Novellino concluderebbe il girone di andata a 28 punti, che ripetuti nel girone di ritorno, farebbero il totale di 56, vale a dire salvezza assicurata. In realtà la quota salvezza è tradizionalmente un po’ più bassa, ma considerate tutte le peripezie che possono accadere nel corso di una stagione, è certamente meglio raggiungere il prima possibile i punti necessari, anche perché quest’anno, a causa del grande equilibrio in campionato, la soglia potrebbe essere più alta.

Chiudere bene il girone di andata significherebbe anche ritrovare un po’ di tranquillità che ultimamente è mancata a tutto l’ambiente, e affrontare il mercato di gennaio, dove sicuramente ci saranno dei movimenti, sia in entrata che in uscita. Intanto la squadra, in vista della gara importantissima contro l’Ascoli di sabato, riprenderà oggi pomeriggio la preparazione con una seduta a porte chiuse alle ore 15.00.

Biglietti Avellino-Ascoli, Prezzi e Orari Prevendita (2017-18)

Bollini esonerato dalla Salernitana. Colantuono nuovo allenatore?