Avellino-Perugia 2-0, Foscarini: “Tre punti pesantissimi per la salvezza”

Ecco le parole in una sua intervista a OttoChannel

Claudio Foscarini, nuovo allenatore dell’Avellino, ha parlato ai microfoni di OttoChannel dopo il successo della sua squadra per 2-0 contro il Perugia di Breda, nel posticipo della 34a giornata della Serie B 2017-18.

Queste sono state le sue parole: “Tre punti pesantissimi per la salvezza. Noi dovevamo fare una prestazione tonica e vigorosa. Non dovevamo recriminare nulla. Noi dovevamo uscire dallo stadio con gli applausi della nostra gente. Noi volevamo rischiare qualche cosa ed esser coraggiosi. Io temevo l’inferiorità a centrocampo. La squadra ha fatto un grandissimo lavoro., cercando di sviluppare la manovra sugli esterni.

I ragazzi sono stati molto bravi. Do delle indicazioni ma loro sono i protagonisti in campo. Migliorini mi è sempre piaciuto perchè riparte con palla a terra. Ha anche un’ottima personalità. La stanchezza ci ha fatto lanciare qualche pallone, ma abbiamo fatto bene. Gli avversari si sono comportanti molto bene.

Castaldo lo odiavo come avversario. Era pesante con le proteste. Ma ora ce l’ho io. E’ un giocatore che da moltissimo alla squadra. Ardemagni doveva entrare nella parte finale ma avevo dei problemi sull’ultimo cambio. La cosa bella e che ci dobbiamo sentire coinvolti nella salvezza. La mia preoccupazione è la gara con l’Entella. Ora dobbiamo pensare solo a questo. Mancano otto gare alla fine“.

Avellino-Perugia 2-0, Migliorini: “Grande prova di carattere”

Avellino Calcio, una metamorfosi incredibile. Ora continuare così