Avellino-Perugia 2-0, Molina: “Vittoria merito di tutti, anche di Novellino”

L’esterno ha parlato in sala stampa

Dopo la partita tra Avellino e Perugia, in conferenza stampa uno dei migliori della sfida, Salvatore Molina.

Stasera la tua migliore partita dell’anno?

“Più che a livello personale voglio elogiare la swuadra. Non so cosa è successo ma qualcosa si. Volevamo a tutti i costi i tre punti”.

Come si spiega questa metamorfosi? Nuovi stimoli?

“Sicuramente vedendo la partita di stasera, il cambio ha dato qualcosa. Il merito di peró è di tutti ma anche di Novellino”.

Perché allora con Novellino non si correva come stasera?

“A distanza di una settimana vediamo tanta differenza. La chiave non so qual è stata. Il cambio ha fatto bene ma non so sotto quali aspetti. Non deve però passare il messaggio che non seguivano mister Novellino. Abbiamo dato tutto a lui. Eravamo in un tunnel negativo. Mi interessa comunque che oggi si sia visto un grande Avellino”.

Il mister ha chiesto a qualche calciatore se aveva un ruolo preferito? A te ad esempio?

“A mio avviso non è una questione di posizione o di tatticismi. Oggi la differenza l’ha fatta il temperamento, la voglia di vincere a tutti i costi. Il mister ci ha parlato in gruppo ed uno a uno. Ha subito detto di credere in noi. Noi crediamo in noi almeno quanto lui. La rosa è forte e ne siamo consapevoli. Non riuscivamo ad esprimerci”.

C’era un blocco psicologico prima?

“A livello mentale o fisico non lo so, ma qualcosa è cambiato. Per quanto sia cambiato, i meriti voglio sottolineare sono anche di mister Novellino”.

Rimpianti per il gol? Le squadre dietro vann vinto. Un incentivo in più?

“Le vittorie delle squadre dietro ci hanno spinto ancora di più. Sul gol, devo migliorare in fase realizzativa”.

Avellino-Perugia 2-0, Foscarini: “Soddisfatto dell’approccio, ha fatto la differenza”

Avellino-Perugia 2-0, Breda: “Paghiamo i troppi errori”