Avellino-Perugia, Probabili Formazioni (Serie B 2017-18)

Modulo 4-4-1-1, in attacco Ardemagni sembra indiziato a partire dalla panchina

Una fase di gioco di Avellino-Perugia

E’ arrivato il giorno di Avellino-Perugia, che segnerà l’esordio di Claudio Foscarini sulla panchina biancoverde: ecco le probabili formazioni del match che andrà in scena questa sera al Partenio-Lombardi alle ore 20.30. Avellino costretto a vincere a causa delle vittorie di Brescia, Cesena, Ascoli e Ternana, che hanno inguaiato non poco la classifica dei lupi.

Partiamo proprio dall’Avellino, con Foscarini che non stravolgerà modulo e uomini rispetto alle ultime formazioni di Novellino. In difesa, davanti a Lezzerini, la novità è la presenza di Pecorini sulla destra e il ritorno di Migliorini al centro, dopo le ultime panchine. Completano il reparto Ngawa come altro centrale e Rizzato sulla fascia sinistra, anche se quest’ultimo ha avuto problemi nella rifinitura e quindi al suo posto potrebbe giocare Falasco.

A centrocampo, il dubbio principale riguarda la fascia sinistra, dove Foscarini potrebbe adattare D’Angelo (come già fatto più volte da Novellino) o fare giocare uno tra Vajushi e Cabezas, per dare più slancio offensivo. A destra sicuro invece Molina, mentre al centro pochi dubbi sul tandem De Risio-Di Tacchio. I dubbi principali sono in avanti: al momento dovrebbe restare fuori proprio Ardemagni, con Castaldo alle spalle di Asencio.

Veniamo ora al Perugia. Breda dovrà rinunciare a Bandinelli, Gonzalez e Pajac. I grifoni saranno schierati con il suo 3-5-2. Davanti a Leali, ecco l’esperta difesa composta da Volta, Del Prete e Magnani. Nel centrocampo a cinque, Mustacchio e Germoni sulle fasce, Bianco in regia con ai suoi lati Buonaiuto e Gustafson. In attacco, il tembile duo Cerri-Di Carmine, con quest’ultimo che ha segnato più volte, l’ultima volta con un tripletta al Partenio il 4 Marzo 2017.

Avellino-Perugia, Probabili Formazioni

Avellino (4-4-1-1): Lezzerini; Pecorini, Ngawa, Migliorini, Rizzato; Molina, De Risio, Di Tacchio, D’Angelo; Castaldo; Asencio. 

Perugia (3-5-2): Leali; Volta, Del Prete, Magnani; Mustacchio, Gustafson, Bianco, Buonaiuto, Germoni; Cerri, Di Carmine.

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Sidigas Avellino-Vanoli Cremona 95-72, pagelle: Scrubb e Leunen illuminano

Avellino-Perugia, per i lupi vietato sbagliare