Avellino-Perugia, trasferta vietata ai tifosi umbri

Avellino-Perugia sarà vietata ai tifosi umbri. La decisione è dell’Osservatorio è del CASMS, Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive, che ha punito gli scontri tra gli ultras del Perugia e quelli del Gubbio, che si sono verificati sabato scorso nei pressi di un’area di servizio di Ferrara (la squadra umbra aveva giocato contro la Spal perdendo per 2-0).

Un ostacolo in più dunque, per Bucchi, che già deve fare i conti con l’emergenza squalificati in difesa (Belmonte, Volta e Monaco) più Brighi a centrocampo. Il tecnico conta di recuperare per la difesa almeno Del Prete, altrimenti sarà costretto ad impiegare calciatori fuori ruolo o schierare qualche Primavera.

Non ha invece questi problemi Novellino, che invece potrebbe schierare di nuovo dall’iniziio Belloni, il quale ha saltato le ultime due gare. A fargli posto sarebbe uno tra D’Angelo e Lasik, che nelle ultime due gare hanno ricoperto i ruoli di esterni di centrocampo. Moretti e Paghera sembrano aver conquistato definitivamente il centro della mediana, così come Verde e Ardemagni dovrebbero partire ancora dall’inizio, con Castaldo ed Eusepi in panchina.

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Avellino-Perugia: per Ardemagni partita particolare

Avellino-Perugia, lupi per la decima: alla scoperta degli umbri