Calcioscommesse, Gubitosa: “Non mi aspettavo alcun punto di penalizzazione”

“Non mi aspettavo la richiesta di alcun punto di penalizzazione”. Così Gubitosa, presidente onorario dell’Avellino, ai microfoni della stampa e delle televisioni irpine subito dopo il processo che si è tenuto oggi a Roma, al Tribunale Federale Nazionale. Per l’Avellino sono infatti stati richiesti sette punti di penalizzazione.

Ecco le sue parole: “Richiesta pesante, ma resto fiducioso nelle persone che ho visto in quest’aula. Oggi è solo una richiesta, vedremo come andrà a finire, i nostri legali hanno fatto un lavoro eccellente”.

Prosegue: “Noi ci salviamo, nonostante questa penalizzazione che potrebbe arrivare. Non dobbiamo farci scoraggiare, domani ci prenderemo i tre punti. Sono abbattuto per la richiesta, è stata una brutta sensazione ma ci salveremo”.

Alla domanda finale se lascerà o meno l’Avellino: “A fine stagione rifletto, ma posso garantire ai tifosi che non mollo finché l’Avellino non sarà salvo”.

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Calcio scommesse: per Arini, Biancolino e Castaldo chiesti 6 mesi e 30.000 euro

Penalizzazione Avellino, Massaro: “Continuo ad essere sereno”