Palermo, tra problemi sul campo e istanza di fallimento

Non sta certo vivendo un buon momento il Palermo, prossimo avversario dell’Avellino. I siciliani hanno infatti problemi sia sul campo (la sconfitta di ieri per 0-3 contro il Cittadella ha fatto molto rumore) che in società. Sabato scorso infatti la Procura del capoluogo siciliano ha depositato presso il Tribunale un istanza di fallimento per il Palermo, per un presunto buco di ben 70 milioni di euro.

Una notizia che però non ha turbato più di tanto il vulcanico patron Maurizio Zamparini, il quale a Palermo Today,  ha affermato che Abbiamo già pronti tutti i documenti che smentiscono quanto detto quest’oggi dalla Procura. Il Palermo Calcio non è mai stato così sano come adesso”. L’udienza intanto è stato fissata per il prossimo 7 Dicembre, e un collegio di tre giudici dovrà decidere se respingere l’istanza di fallimento o aprire la procedura fallimentare vera a propria.

Venendo al calcio giocato, con la sconfitta di ieri, la prima in casa, la squadra guidata da Tedino ha perso la possibilità di arrivare alla vetta della classifica, ora occupata da Parma e Bari a 26. Il Palermo è secondo a 25 con Frosinone e Venezia, ma comunque non si sta dimostrando la squadra “ammazzacampionato” pronosticata in estate dagli addetti ai lavori.

La squadra siciliana resta comunque una compagine molto temibile, con calciatori del calibro di Nestorovski, Chochev, Rispoli, Coronado e Cionek. Proprio l’attaccante macedone è il capocannoniere della squadra con 9 gol, mentre il terzino Rispoli è il più presente con 14 gettoni. Nel match perso ieri contro i veneti, il Palermo si è disposto con un 3-5-2, dove Embalo e Nestorovski, hanno formato la coppia d’attacco, ma la vera sorpresa è stato più che altro l’esclusione di Coronado, che ha causato non poche perplessità nell’ambiente rosanero.

 

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Avellino Calcio, Massimiliano Taccone si dimette?

Avellino-Palermo, Falasco: “Le parole di Zamparini ci danno carica”