Avellino-Salernitana 2-3, Novellino a RPN: “La sconfitta è colpa mia”

Walter Novellino, allenatore dell’Avellino, ha parlato ai microfoni di Radio Punto Nuovo dopo che la sua squadra è stata battuta per 3-2 dalla Salernitana, valevole per la nona giornata del Campionato di Serie B 2017-18.

Sulla partita di oggi, Novellino ha dichiarato: “La sconfitta è colpa mia e me ne prendo tutte le responsabilità. Dobbiamo sicuramente rivedere qualcosa sul punto di vista mentale e psicologico. Il 2-1 a cambiato la partita. Noi dobbiamo reagire perchè lo possiamo fare. I ragazzi hanno sentito molta tensione. Loro sono stati agevolati dalla nostra attenzione enorme“.

Sulla sostituzione fatta tra Paghera e Ardemagni, Novellino ha risposto: “Con quello di Paghera, credo che un allenatore che vede l’avversario giocare con quattro uomini, l’ho inserito. Andiamo ad analizzare bene la storia. Abbiamo preso il primo gol da palla in attivo, il secondo con un lancio dalla metà campo. noi dovevamo alzarci di più perchè la nostra seconda punta non ce la faceva“.

Chiedendo scusa anche ai tifosi accorsi a vedere questo attesissimo match, ha aggiunto: “Mi dispiace molto, perchè abbiamo portato molta gente oggi. Chiedo scusa. I ragazzi, però, devono essere lasciati in pace. Domani è un altro giorno e si lavora. Questa è una batosta brutta ma dobbiamo reagire e ne dobbiamo prendere forza“.

Infine, con queste parole, ha chiuso la sua intervista: “Abbiamo preso gol da episodi assurdi. Stiamo lavorando per questo. Ma continuiamo o a subirne e la cosa non la capisco“.

Avellino-Salernitana 2-3, le pagelle: Kresic goleador, crolla la difesa

Avellino-Salernitana 2-3, Bollini: “E’ stata la vittoria più bella”