Avellino-Salernitana, Novellino: “Sdebitiamoci con i tifosi”

“Sdebitiamoci con i tifosi”. Così Walter Novellino chiude la sua conferenza stampa di vigilia di Avellino-Salernitana, in programma domani alle ore 15.00 al Partenio. Ricordiamo che sono ancora disponibili dei biglietti di Tribuna Terminio e Montevergine per chi volesse recarsi allo stadio. Ma partiamo dall’inizio e vediamo le parole del tecnico.

Sulla partita: “Domani sarà una gara di cartello, sentita, particolare e dovremo dare il mille per cento in più, ma stando sereni nelle giocate. Conosco la Salernitana, che da quando ha Bollini è migliorata molto. Dovremo ottenere una vittoria per dare una svolta al campionato”. Una parola su Rosina:“Lo conosco bene perché l’ho avuto a Torino, ed è pericoloso. Noi però abbiamo Verde e Belloni che possono fare male”.

Come fare per svoltare? “Dobbiamo essere più cattivi e convinti nei minuti finali quando si decide la partita”. Ma per Novellino, è anche una questione di autostima: “Sto cercando di coinvolgere tutti i giocatori, anche di quelli che subentrano e hanno qualità. Verde, ad esempio, ha grandi doti ed in lui c’è già autostima. Devo lavorare anche sugli altri”.

Si sofferma quindi su alcuni singoli: “Ardemagni quando si incavola poi può essere decisivo, spero che sia determinante per l’Avellino. Anche Castaldo sta migliorando, più si lavora e più si migliora”. Su Camarà: “Ha qualità e tecnica”. Su Lasik: “Si sta allenando bene ed ha la mia considerazione. Anche coloro che subentrano devono dare tanto, anzi di più”.

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Biglietti Sidigas Avellino-Betaland Capo D’Orlando, Prezzi e Info

Avellino-Salernitana, i convocati: out Bidaoui, rientra Donkor