Avellino Serie A: Genova, lo stadio portafortuna

Una foto della sfida del 1981-82

Lo stadio di Genova ha un significato particolare per l’Avellino: è al “Luigi Ferraris”, l’11 Giugno del 1978, che i biancoverdi conquistano la storica promozione in Serie A, grazie al gol di Piga. E negli anni della massima serie, lo stadio genovese continuerà a portare fortuna all’Avellino, che si è imposto varie volte. Andiamo quindi a vedere tutti i successi biancoverdi in quegli anni.

La rete di Vignola nella sfida del 1981-82
La rete di Vignola nella sfida del 1981-82

Dal 1978-79 al 1980-81 sia Genova che Sampdoria sono in Serie B, per cui non c’è alcun incontro dell’Avellino contro le due compagini. I rossoblù si riaffacciano nella massima serie nel 1981-82. Dopo il pareggio a reti bianche all’andata al Partenio, nella gara di ritorno del 14 Febbraio 1982 l’Avellino sesto in classifica si impone per 2-0, grazie alle reti di Vignola e Giovanelli.

Nella stagione 1982-83 torna in Serie A anche la Sampdoria, e per uno scherzo del calendario l’Avellino gioca le due partite a Genova di seguito, ottenendo due buoni pareggi, il 7 Novembre per 1-1 contro i rossoblù (reti di Briaschi per i padroni di casa e Tagliaferri per l’Avellino) e 0-0 due settimane dopo contro i blucerchiati.

Nella foto, la sfida del 23 Ottobre 1983 vinta per 2-0
Nella foto, la sfida del 23 Ottobre 1983 vinta per 2-0

Nella stagione successiva, la squadra biancoverde riesce a fare addirittura due su due. Il 23 Ottobre 1983, gli uomini di Veneranda vincono contro il Genoa grazie alle reti di  Vullo e ancora Tagliaferri. Il 25 Marzo del 1984, sulla panchina dei lupi c’è Bianchi, ma il risultato non cambia: 1-0 con gol del solito Tagliaferri al ’28. E le due vittorie a Genova saranno le uniche in trasferta di quel campionato per l’Avellino, che si salverà a differenza della squadra rossoblù.

La tradizione positiva dell’Avellino a Genova si interrompe nella stagione 1984-85, quando i lupi sono battuti dalla Sampdoria per 1-0 alla 12esima giornata grazie ad una rete di Vialli. Nella stagione 1985-86 si torna a vincere: successo di misura alla 9° giornata grazie alla doppietta di Ramon Diaz, che quell’anno sarà tra l’altro il capocannoniere dei lupi con ben 10 reti. I biancoverdi si toglieranno lo sfizio di battere i sampdoriani anche al Partenio, per 2-1 grazie alle reti di Colomba e De Napoli.

Benedetti e Francis nella sfida del 3-11-1985, terminata 2-0 per l'Avellino
Benedetti e Francis nella sfida del 3-11-1985, terminata 2-0 per l’Avellino

Con il Genoa sempre in Serie B, negli ultimi due campionati di Serie A non arrivano più successi per l’Avellino contro la Sampdoria. Nella stagione 1986-87, i biancoverdi di Vinicio riescono comunque a ottenere un buon pareggio per 2-2 in rimonta (Mancini e Lorenzo per la Samp, Bertoni e Alessio per i lupi). Nell’ultimo anno invece, sconfitta secca per 2-0, con reti di Salsano e Vierchowod, in quello che sarà l’ultimo scontro in assoluto contro la Sampdoria in campionato (ci sarà infatti una sfida in Coppa Italia nella stagione 2001-02 ad Avellino).

Contro il Genoa invece, ci saranno altre sfide. Nella stagione 1988-89, nel 1995-96 e nel 2003-04, tutte in Serie B, ma i lupi non riusciranno più a imporsi, rimediando solo un pareggio nell’ultima sfida citata. Il bilancio dell’Avellino a Genova negli anni di Serie A è comunque positivo. Contro i rossoblù due vittorie e un pareggio, contro la Sampdoria (squadra comunque competitiva in quegli anni) due successi, due pareggi e due sconfitte.

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Rosa Avellino 2017-18, tutti i calciatori di proprietà

Play Off Serie B 2017, Benevento batte Perugia 1-0