Avellino, speaker ironizza sul recupero: 1.000 euro di multa alla società

Una frase scherzosa che è costata una multa al club

L’Avellino è stato multato dopo che ieri sera, durante le fasi finali del match contro il Perugia vinto per 2-0 nel posticipo della 34a giornata della Serie B 2017-18, lo speaker del Partenio ironizza sui minuti di recupero assegnati dall’arbitro.

Infatti, quando mancava poco alla fine del match, il quarto uomo mostra la lavagna luminosa dei sette minuti concessi dall’arbitro. I tifosi di casa, non molto contenti della decisione, non hanno preso molto bene questa decisione da parte del direttore di gara e speaker, in maniera scherzosa, comunica all’autoparlante che i minuti assegnati sono dodici.

Uno scherzo che, tuttavia, è costato caro al club. Infatti, il Giudice Sportivo, grazie ad un comunicato riportato sul sito della Lega Serie B, ha multato il club biancoverde per una somma che ammontata a 1000 euro. Ecco l’estratto del comunicato della Lega:

Ammenda di € 1.000,00: alla Soc. AVELLINO a titolo di responsabilità oggettiva, per avere lo
speaker dello stadio, durante la comunicazione al pubblico, ironizzato sul recupero concesso nel
secondo tempo dal Direttore di gara“.

Un piccolo episodio capitato in una grandissima serata per la formazione biancoverde che, al debutto di Claudio Foscarini, che ha preso il posto dell’esonerato Walter Novellino dopo la sconfitta di Pasquetta contro il Bari per 2-1, è ritornata al successo grazie alla rete di Castaldo e che toglie, momentaneamente, dalle cattive acque della classifica l’Avellino.

Pubblicato da Alfonso Parisi

Nato nel giugno del 1990 a Bisaccia residente a Mercogliano, sin da bambino grande tifoso dell'Avellino e appassionato di calcio.

Money Gate Avellino, Chiacchio: “Battaglia sia procedurale che di merito”

Sidigas Avellino-Bakken Bears: danesi squadra intrigante